Link sponsorizzati

aliquote di rendimento e calcoli vari

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda para61 » lun gen 02, 2017 5:00 pm

giovanni53 ha scritto:
para61 ha scritto:Grazie a voi non si finisce mai di imparare!!!


Egregio, scusa avrei una domanda per te, avevo letto che ti eri informato in materia...ai fini del riscatto servizio comunque prestato DL165/97...il corso alla SSAM Caserta, il corso IGP sono periodi in operativa di base riscattabili ??

Colleghi perdonate il fuori tema.

Saluti.

Prima di fare la domanda all'INPS ho chiesto al mio ufficio personale per quali periodi potevo chiedere la maggiorazione. Hanno escluso i periodi del corso e un breve periodo di malattia. Ho inoltrato la domanda. In seguito, grazie ai forum sulla rete ho scoperto che anche tali periodi sono interessati ed ho fatto una integrazione alla domanda inoltrata in precedenza. L'INPS ha già chiesto il PA04 al mio reparto per tutto il periodo dall'arruolamento al 31/12/95 quindi compreso i periodi di corso e di malattia. Quello che l'INPS chiede è, semplicemente, se in tali periodi esistono già maggiorazioni di servizio. Domanda inoltrata ad Ottobre 2014, a breve ti aggiornerò se tali periodi sono stati considerati per intero, ma penso di sì.
Saluti!
Mi scuso anch'io per il fuori tema.


Link sponsorizzati
para61
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 59
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda lino » lun gen 02, 2017 5:04 pm

giovanni53 ha scritto:Grazie ragazzi siete troppo buoni eheheeh
Gino quando leggi i post dei colleghi non devi giocare a tresettecon la ssuoceraaaa ihihihih


Caro Giovanni devo unirmi agli amici intervenuti,
in effetti sei molto preparato, disponibile e
...umile, tre doti molte rare!!


Link sponsorizzati
lino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 3417
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda para61 » lun gen 02, 2017 5:57 pm

Concordo!!!


Link sponsorizzati
para61
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 59
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda para61 » lun gen 02, 2017 7:08 pm

para61 ha scritto:Quindi riepilogando:
ai fini della quota A non cambia niente;
ai fini della quota B c'è una bella differenza ma il periodo di riferimento è solo di 3 anni e 7 mesi, ma meglio che niente;
per il beneficio dei sei scatti è una bella botta!

Caspita mi sbagliavo. Calcolatrice alla mano:
Sulla PAL in quota A non cambia niente, quota B (ipotizzando una retribuzione media di € 40.000) € 2.160 in più, beneficio 6 scatti € 186 in più. Evvai!


Link sponsorizzati
para61
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 59
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda alfano francesco » lun gen 02, 2017 10:53 pm

Buona serata a tutti e in particolare a Giovanni 53. Arruolandomi in GDF 1 10 1984 e ricongiunto periodi esterni sino al 26.12.1981, se non ho capito male, avendo maturato 16 anni e spiccioli al 31 12 1995, quindi quota 44%;
Dal 1996 al 2011, 16 anni + maggiorazioni, al 2%, quindi almeno 36%. Totale 80%? Ma, se così fosse, come la mettiamo con i 18 anni al 31.12.1995? Forse mi è sfuggito qualche dettaglio. Non tutti nascono imparati.
Grazie a prescindere dall'esito della risposta e approfitto per ringraziare dib0231 che ci ha creduto in tempi non sospetti (art. 54 anziché 44).


Link sponsorizzati
alfano francesco
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 73
Iscritto il: mer feb 11, 2015 1:19 am

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda oreste.vignati » mar gen 03, 2017 1:02 am

lino ha scritto:
giovanni53 ha scritto:Grazie ragazzi siete troppo buoni eheheeh
Gino quando leggi i post dei colleghi non devi giocare a tresettecon la ssuoceraaaa ihihihih


Caro Giovanni devo unirmi agli amici intervenuti,
in effetti sei molto preparato, disponibile e
...umile, tre doti molte rare!!

Mi unisco ai complimenti per giovanni53, risposta da docente, ottimo il post di dynamo ha già studiato molto, veramente molto preparato, forse dall'acronimo ha preso dall'omonimo eccellente mago. C'è veramente da imparare.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk


Link sponsorizzati
oreste.vignati
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 951
Iscritto il: gio ago 21, 2014 8:34 am
Località: bologna

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda gino59 » mar gen 03, 2017 1:45 am

alfano francesco ha scritto:Buona serata a tutti e in particolare a Giovanni 53. Arruolandomi in GDF 1 10 1984 e ricongiunto periodi esterni sino al 26.12.1981, se non ho capito male, avendo maturato 16 anni e spiccioli al 31 12 1995, quindi quota 44%;
Dal 1996 al 2011, 16 anni + maggiorazioni, al 2%, quindi almeno 36%. Totale 80%? Ma, se così fosse, come la mettiamo con i 18 anni al 31.12.1995? Forse mi è sfuggito qualche dettaglio. Non tutti nascono imparati.
Grazie a prescindere dall'esito della risposta e approfitto per ringraziare dib0231 che ci ha creduto in tempi non sospetti (art. 54 anziché 44).

================giovanni53...... o........ giovanni53====================== fagliela aumentare tu.....l'aliquota pensionabile....eheheeee....magari al 90%....ahahaaaihihiiiii


Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973
Messaggioda gino59 » dom gen 01, 2017 2:09 am

alfano francesco ha scritto:
Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973
Messaggioda gino59 » dom dic 25, 2016 12:08 am

alfano francesco ha scritto:
Buongiorno a tutti. Che bello essermi iscritto a questo forum. Stavo pensando di aprire uno studio di consulenza. Proprio pochi giorni fa avevo postato dei quesiti pensionistici e pur non avendo idea delle conseguenze, sono felice a prescindere anche se l'aver smontato dei totem come Gino ed Angri mi preoccupa un pochino. Ma a volte è anche giusto mettersi in discussione. Vengo al dunque. La mia vita contributiva è la seguente:
26.12.1981/30.09.1984 ricongiunzione onerosa l. 29/79. 1.10.1984/31.12.2016 servizio guardia di finanza.
Chi avrebbe voglia, soprattutto alla luce della appena citata sentenza, avventurarsi in un calcolo di percentuale contributiva al 31.12.2011. se mi fate un bel regalo di Natale, ricambiero a vita.
La mia amministrazione, qualche anno fa, a titolo ufficioso, mi riferi circa un 75%.
Grazie a tutti e Sante feste. Ma Francesco Alfano.

=============================Che confusione=====================
Scusa,ma con i dati di cui sopra,al 31.12.1995 sono AA16 MM2 GG9 ....sbaglio...???
e quindi,da come sono inoltrati ad effettuare la base pensionabile:
AA15=35% +AA1=1,80% + MM2=0,30 per un totale del 37,10% circa + il 33% del montante contributivo
dal 01.01.1996 alla cessazione....Stop

Buonasera e buon anno a tutti i frequentatori del forum.
In questi giorni mi è capitato di leggere risposte a colleghi appartenenti ad altre forze di polizia militari circa il rientro nel conteggio dell'articolo 54 della disposizione 1092/1973.
Inoltre, nel quesito si evince che il requisito minimo dei 15 anni contributivi veniva raggiunto grazie a ricongiunzioni di periodi esterni che uniti a periodi di servizi militari iniziati dopo il 1984 consentivano il raggiungimento della soglia dei 15 anni al 31 12 1995.
Tenuto conto del conteggio fatto dalla mia amministrazione di circa il 75%, immagino che una volta tanto i vecchi retla funzionavano forse meglio dell'attuale macchina di prelevatori di plasma militare e non.
La mia conclusione, rivolta anche a Gino 59, potrebbe essere condivisa oppure devo ripiegare su un più modesto 70% circa? Di nuovo auguri a tutti.

=============================La tua risposta è qui sotto======================
Scusa,ma con i dati di cui sopra,al 31.12.1995 sono AA16 MM2 GG9 ....sbaglio...???
e quindi,da come sono inoltrati ad effettuare la base pensionabile:
AA15=35% +AA1=1,80% + MM2=0,30 per un totale del 37,10% circa + il 33% del montante contributivo
dal 01.01.1996 alla cessazione....Stop


Dato che sei un ex misto, a suo tempo nel mod.PA04- foglio di calcolo- non vedrai,non ci sarà il 70 o il 75%,ma il 37,10%,ovviamente con l'applicazione dell'art.54 ci sarà il 44%..ok...STOP....


LINK SPONSORIZZATI

Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum

Messaggi: 8933
Iscritto il: lun nov 22, 2010 10:26 pm


Link sponsorizzati
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9376
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda giovanni53 » mar gen 03, 2017 8:33 am

Buondì Fox, provo a darti il mio contributo di pensiero riguardo i punti trattati, ma non ho certo l'esperienza in materia tale da garantire l'inconfutabilità assoluta delle mie parole, posso sbagliare di certo.....da un annetto sono autodidatta, ragiono, valuto e mi esprimo, grazie a ciò che ho imparato anche leggendo i Vostri interventi in forum.
Approfitto della tua impeccabile analisi, per tornare alla questione, ovvero presunta rideterminazione aliquote di rendimento dai 15 ai 20 AA ante 1995, ponendoti alcune domande al fine di mettere qualche puntino sulle "I" credo utile a tutti cercando di fare un minimo di chiarezza sulla questione che sicuramente, sia perchè complessa, sia perchè trattata in troppe discussioni magari sfugge ai più.

Dici bene ante 1995, infatti l'art.54 non pone data a cui riferirsi ma solo anzianità e relativo coefficiente.. quindi chi ha detto che il retributivo con 18-19 AA al 1995, (quindi arruolato 79-80) non possa chiedere un ricalcolo della sua prima quota di pensione quella fino al 31/12/92 data in cui egli ha certo 15-16AA di servizio utile se riscontrasse che l'aliquota di questi 15-16 AA NON è stata calcolata al 44% ?? Vero è che ci guadagnerebbe, ma poi con la seconda quota fissata al 31/12/97 di poco superiore al 44% cioè pari a 20-21 anni avrebbe per questa 2^quota un importo davvero minimo che azzera il guadagno...e poi essendo già più anziano insorge il fattore dell'80% già raggiunto come dici correttamente tu.
1) la tematica riguarda solo chi era ed oggi è militare? a mio avviso SI, poichè poco conta lo status al 1981

Immagino tu intenda nella frase...ERA ED OGGI E'...ERA = 1995
evidenziando chi invece es. nel 1981 ha iniziato a versare contributi come lavoratore civile per successivamente arruolarsi credo. A mio parere conta lo status all'atto del compimento dei 15 anni contributivi (quindi con ricongiunzioni se presenti) . Poi bisognerebbe fare un discorso a parte su P.d.S. e P.P. smilitarizzati, se al 1995 non erano più "personale militare" ma hanno comunque dai 15 ai 20 anni e di questi magari 3/4 fatti con le stellette addosso tu come li considereresti ?
2) la tematica riguarda anche coloro, a vario titolo sono andati in pensione con il max, ovvero l'80% della loro base pensionabile? a mio avviso NO, poichè intanto più di tale percentuale NON avrebbero potuto raggiungere e quindi è ininfluente se hanno applicato il coefficiente corretto prima del 1995

Mi accorgo ora che a questa ho già in parte commentato all'inizio sorry. Concordo e comunque basta ricordare che il caso è saltato fuori dove si è potuto riscontrare una valenza economica della mancata applicazione dell'art.54, ovvero ad un collega arruolato credo ad aprile 1983 e riformato nel 2013 con, stimo, un 72-73% di contribuzione raggiunta. Tra quelli arruolati 81-83 solo quest'anno usciranno i primi con 41AA 10MM complessivi, in pensione col MISTO...si dovrà valutare se vale la pena ricorrere.
3) potrebbe esservi qualcuno addirittura penalizzato a seguito della riforma Fornero, ovvero che al 31/12/11 NON potendo vantare il raggiungimento dell'80% della sua base pensionabile, ha dovuto attendere per il pensionamento? a mio avviso SI

Sicuramente, costringedolo inoltre a raccattare straordinari. elemosinare missioni. FESI, AVO nel corso dei suoi ultimi anni per cercare di avere retribuzioni e quindi contribuzioni maggiori. E che dire del periodo dell'A.V. e della F.M. ...tutti affermano che sono validi che si continua a contribuire, che aumentando l'età anagrafica di uscita aumenta il coeff D dell'ultima quota di pensione (nota: ecco perchè e soggetto a revisione triennale) ..ma non credo che vedremo il coeff della cessazione crescere oltre l'80% mai.

Salutoni!


Link sponsorizzati
Avatar utente
giovanni53
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 528
Iscritto il: gio apr 07, 2016 4:33 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda giovanni53 » mar gen 03, 2017 8:54 am

gino59 ha scritto:
alfano francesco ha scritto:Buona serata a tutti e in particolare a Giovanni 53. Arruolandomi in GDF 1 10 1984 e ricongiunto periodi esterni sino al 26.12.1981, se non ho capito male, avendo maturato 16 anni e spiccioli al 31 12 1995, quindi quota 44%;
Dal 1996 al 2011, 16 anni + maggiorazioni, al 2%, quindi almeno 36%. Totale 80%? Ma, se così fosse, come la mettiamo con i 18 anni al 31.12.1995? Forse mi è sfuggito qualche dettaglio. Non tutti nascono imparati.
Grazie a prescindere dall'esito della risposta e approfitto per ringraziare dib0231 che ci ha creduto in tempi non sospetti (art. 54 anziché 44).

================giovanni53...... o........ giovanni53====================== fagliela aumentare tu.....l'aliquota pensionabile....eheheeee....magari al 90%....ahahaaaihihiiiii


Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973
Messaggioda gino59 » dom gen 01, 2017 2:09 am

alfano francesco ha scritto:
Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973
Messaggioda gino59 » dom dic 25, 2016 12:08 am

alfano francesco ha scritto:
Buongiorno a tutti. Che bello essermi iscritto a questo forum. Stavo pensando di aprire uno studio di consulenza. Proprio pochi giorni fa avevo postato dei quesiti pensionistici e pur non avendo idea delle conseguenze, sono felice a prescindere anche se l'aver smontato dei totem come Gino ed Angri mi preoccupa un pochino. Ma a volte è anche giusto mettersi in discussione. Vengo al dunque. La mia vita contributiva è la seguente:
26.12.1981/30.09.1984 ricongiunzione onerosa l. 29/79. 1.10.1984/31.12.2016 servizio guardia di finanza.
Chi avrebbe voglia, soprattutto alla luce della appena citata sentenza, avventurarsi in un calcolo di percentuale contributiva al 31.12.2011. se mi fate un bel regalo di Natale, ricambiero a vita.
La mia amministrazione, qualche anno fa, a titolo ufficioso, mi riferi circa un 75%.
Grazie a tutti e Sante feste. Ma Francesco Alfano.

=============================Che confusione=====================
Scusa,ma con i dati di cui sopra,al 31.12.1995 sono AA16 MM2 GG9 ....sbaglio...???
e quindi,da come sono inoltrati ad effettuare la base pensionabile:
AA15=35% +AA1=1,80% + MM2=0,30 per un totale del 37,10% circa + il 33% del montante contributivo
dal 01.01.1996 alla cessazione....Stop

Buonasera e buon anno a tutti i frequentatori del forum.
In questi giorni mi è capitato di leggere risposte a colleghi appartenenti ad altre forze di polizia militari circa il rientro nel conteggio dell'articolo 54 della disposizione 1092/1973.
Inoltre, nel quesito si evince che il requisito minimo dei 15 anni contributivi veniva raggiunto grazie a ricongiunzioni di periodi esterni che uniti a periodi di servizi militari iniziati dopo il 1984 consentivano il raggiungimento della soglia dei 15 anni al 31 12 1995.
Tenuto conto del conteggio fatto dalla mia amministrazione di circa il 75%, immagino che una volta tanto i vecchi retla funzionavano forse meglio dell'attuale macchina di prelevatori di plasma militare e non.
La mia conclusione, rivolta anche a Gino 59, potrebbe essere condivisa oppure devo ripiegare su un più modesto 70% circa? Di nuovo auguri a tutti.
=============================La tua risposta è qui sotto======================
Scusa,ma con i dati di cui sopra,al 31.12.1995 sono AA16 MM2 GG9 ....sbaglio...???
e quindi,da come sono inoltrati ad effettuare la base pensionabile:
AA15=35% +AA1=1,80% + MM2=0,30 per un totale del 37,10% circa + il 33% del montante contributivo
dal 01.01.1996 alla cessazione....Stop
Dato che sei un ex misto, a suo tempo nel mod.PA04- foglio di calcolo- non vedrai,non ci sarà il 70 o il 75%,ma il 37,10%,ovviamente con l'applicazione dell'art.54 ci sarà il 44%..ok...STOP....

GINOOOOOO io faccio pure il miracolo e gli diventa il 90% ...ma la domanda è ...ma che ce devi fa ???!!!

scherzi a parte francesco scusa ma sono limitato
non capisco perchè ti preoccupi tanto del 75 o 80%..a che ti serve sapere esattamente quanto raggiunto al 2011? sei un misto, ergo non vedrai mai un calcolo dell'INPS basato sul tuo 70 o 75 o 80%
Ciao


Link sponsorizzati
Avatar utente
giovanni53
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 528
Iscritto il: gio apr 07, 2016 4:33 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda giovanni53 » mar gen 03, 2017 9:01 am

oreste.vignati ha scritto:
lino ha scritto:
giovanni53 ha scritto:Grazie ragazzi siete troppo buoni eheheeh
Gino quando leggi i post dei colleghi non devi giocare a tresettecon la ssuoceraaaa ihihihih


Caro Giovanni devo unirmi agli amici intervenuti,
in effetti sei molto preparato, disponibile e
...umile, tre doti molte rare!!

Mi unisco ai complimenti per giovanni53, risposta da docente, ottimo il post di dynamo ha già studiato molto, veramente molto preparato, forse dall'acronimo ha preso dall'omonimo eccellente mago. C'è veramente da imparare.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk

Grazie Oreste, Lino, para61...spero di essere sempre utile.

adesso basta che sennò me tocca pagavve na biretta minimo ahahahah


Link sponsorizzati
Avatar utente
giovanni53
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 528
Iscritto il: gio apr 07, 2016 4:33 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda firefox » mar gen 03, 2017 10:48 am

giovanni53 ha scritto:Buondì Fox, provo a darti il mio contributo di pensiero riguardo i punti trattati, ma non ho certo l'esperienza in materia tale da garantire l'inconfutabilità assoluta delle mie parole, posso sbagliare di certo.....da un annetto sono autodidatta, ragiono, valuto e mi esprimo, grazie a ciò che ho imparato anche leggendo i Vostri interventi in forum.
Approfitto della tua impeccabile analisi, per tornare alla questione, ovvero presunta rideterminazione aliquote di rendimento dai 15 ai 20 AA ante 1995, ponendoti alcune domande al fine di mettere qualche puntino sulle "I" credo utile a tutti cercando di fare un minimo di chiarezza sulla questione che sicuramente, sia perchè complessa, sia perchè trattata in troppe discussioni magari sfugge ai più.

Dici bene ante 1995, infatti l'art.54 non pone data a cui riferirsi ma solo anzianità e relativo coefficiente.. quindi chi ha detto che il retributivo con 18-19 AA al 1995, (quindi arruolato 79-80) non possa chiedere un ricalcolo della sua prima quota di pensione quella fino al 31/12/92 data in cui egli ha certo 15-16AA di servizio utile se riscontrasse che l'aliquota di questi 15-16 AA NON è stata calcolata al 44% ?? Vero è che ci guadagnerebbe, ma poi con la seconda quota fissata al 31/12/97 di poco superiore al 44% cioè pari a 20-21 anni avrebbe per questa 2^quota un importo davvero minimo che azzera il guadagno...e poi essendo già più anziano insorge il fattore dell'80% già raggiunto come dici correttamente tu.
1) la tematica riguarda solo chi era ed oggi è militare? a mio avviso SI, poichè poco conta lo status al 1981

Immagino tu intenda nella frase...ERA ED OGGI E'...ERA = 1995
evidenziando chi invece es. nel 1981 ha iniziato a versare contributi come lavoratore civile per successivamente arruolarsi credo. A mio parere conta lo status all'atto del compimento dei 15 anni contributivi (quindi con ricongiunzioni se presenti) . Poi bisognerebbe fare un discorso a parte su P.d.S. e P.P. smilitarizzati, se al 1995 non erano più "personale militare" ma hanno comunque dai 15 ai 20 anni e di questi magari 3/4 fatti con le stellette addosso tu come li considereresti ?
2) la tematica riguarda anche coloro, a vario titolo sono andati in pensione con il max, ovvero l'80% della loro base pensionabile? a mio avviso NO, poichè intanto più di tale percentuale NON avrebbero potuto raggiungere e quindi è ininfluente se hanno applicato il coefficiente corretto prima del 1995

Mi accorgo ora che a questa ho già in parte commentato all'inizio sorry. Concordo e comunque basta ricordare che il caso è saltato fuori dove si è potuto riscontrare una valenza economica della mancata applicazione dell'art.54, ovvero ad un collega arruolato credo ad aprile 1983 e riformato nel 2013 con, stimo, un 72-73% di contribuzione raggiunta. Tra quelli arruolati 81-83 solo quest'anno usciranno i primi con 41AA 10MM complessivi, in pensione col MISTO...si dovrà valutare se vale la pena ricorrere.
3) potrebbe esservi qualcuno addirittura penalizzato a seguito della riforma Fornero, ovvero che al 31/12/11 NON potendo vantare il raggiungimento dell'80% della sua base pensionabile, ha dovuto attendere per il pensionamento? a mio avviso SI

Sicuramente, costringedolo inoltre a raccattare straordinari. elemosinare missioni. FESI, AVO nel corso dei suoi ultimi anni per cercare di avere retribuzioni e quindi contribuzioni maggiori. E che dire del periodo dell'A.V. e della F.M. ...tutti affermano che sono validi che si continua a contribuire, che aumentando l'età anagrafica di uscita aumenta il coeff D dell'ultima quota di pensione (nota: ecco perchè e soggetto a revisione triennale) ..ma non credo che vedremo il coeff della cessazione crescere oltre l'80% mai.

Salutoni!


Ciao Giovanni, mi rallegra il fatto che pur NON avendo una competenza in materia (sono un VF appassionato di queste tematiche e nulla più) quindi ne maggiorazioni, ne 6 scatti, ne aliquote errate, ne pensione a breve, ecc. ecc. qualcosa ci ho capito ed anche tu concordi.

In merito al discorso dell'applicabilità o meno al personale militare mi riferivo al fatto, che sto leggendo di personale della Polizia di Stato o della PP che spera rientri in questo eventuale ed ipotetico ricalcolo generalizzato, poichè prima della riforma era militare a tutti gli effetti.

Un saluto


Link sponsorizzati
firefox
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1237
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda giovanni53 » mar gen 03, 2017 11:36 am

Ciao fox,
io avevo inteso che.."1) la tematica riguarda solo chi era ed oggi è militare?"...
significasse chi era militare nel 1995 ed oggi conclude la vita lavorativa da militare, escludendo quindi :
- P.S e P.P. forzatamente smilitarizzati che al 1992 e/o 1995, avendo maturato 15 anni potrebbero chiedere l'applicazione dell'art.54 in quanto all'epoca ancora militari (preciso che non conosco le date dei Decreti di smilitarizzazione)
- transitati nei ruoli civili dei Ministeri, ma che tra i 15 ed i 20 anni erano "personale militare" e quindi al momento del calcolo, pretendere l'aliquota del 44%

Entrambe queste categorie oggi non sono più militari ma lo erano, magari, nel momento in cui assommavano dai 15 ai 20 anni contributivi.
Credo che se verranno accolte le istanze di coloro che arrivano ai 15 anni contributivi ricongiugendo 3-4 o più anni pre-arruolamento a maggior ragione non si possa escludere coloro i quali i 15 anni li hanno fatti interamente da militare e che poi hanno visto cambiare il loro status.
Mia personalissima opinione.

Fox, rileggi l'art.54...secondo te quel personale che matura attualmente il 2%/anno chiedendo l'applicazione dell'art. avrà l'elevazione al 44% ma contemporaneamente la diminuzione al 1,80% degli anni dal 21°in avanti ??? ahahahah...siamo un paese che annaspa in un mare di leggi, norme, decreti !!!

Salutoni


Link sponsorizzati
Avatar utente
giovanni53
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 528
Iscritto il: gio apr 07, 2016 4:33 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda firefox » mar gen 03, 2017 12:04 pm

giovanni53 ha scritto:Fox, rileggi l'art.54...secondo te quel personale che matura attualmente il 2%/anno chiedendo l'applicazione dell'art. avrà l'elevazione al 44% ma contemporaneamente la diminuzione al 1,80% degli anni dal 21°in avanti ??? ahahahah...siamo un paese che annaspa in un mare di leggi, norme, decreti !!!

Salutoni


Questo è scontato!


Link sponsorizzati
firefox
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1237
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda gino59 » mar gen 03, 2017 3:16 pm

Immagino tu intenda nella frase...ERA ED OGGI E'...ERA = 1995
evidenziando chi invece es. nel 1981 ha iniziato a versare contributi come lavoratore civile per successivamente arruolarsi credo. A mio parere conta lo status all'atto del compimento dei 15 anni contributivi (quindi con ricongiunzioni se presenti) . Poi bisognerebbe fare un discorso a parte su P.d.S. e P.P. smilitarizzati, se al 1995 non erano più "personale militare" ma hanno comunque dai 15 ai 20 anni e di questi magari 3/4 fatti con le stellette addosso tu come li considereresti.-



Qualche sera addietro e cioè, tra il 30/31 dicembre 2016...volevo scrivere (come sopra) la mia riflessione,
la mia interpretazione, ma per non allarmare o dare un "pensieroso" fine anno....non l'ho scritto.-


Link sponsorizzati
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9376
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda firefox » mar gen 03, 2017 3:38 pm

gino59 ha scritto:Poi bisognerebbe fare un discorso a parte su P.d.S. e P.P. smilitarizzati, se al 1995 non erano più "personale militare" ma hanno comunque dai 15 ai 20 anni e di questi magari 3/4 fatti con le stellette addosso tu come li considereresti.-


Come li considero io ha poco conto....ma detto francamente NON credo che l'INPS sia così magnanimo...la smilitarizzazione vi è stata se NON erro nel 1981....e gli anni "incriminati" sono proprio quelli...quindi.....


Link sponsorizzati
firefox
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1237
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

PrecedenteProssimo

Torna a GUARDIA DI FINANZA






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti




CSS Valido!