Link sponsorizzati

aggravamento cardiopatia giò riconosciuta si dip. causa serv

Re: aggravamento cardiopatia giò riconosciuta si dip. causa

Messaggioda christian71 » lun mag 12, 2014 9:54 am

Ciao Ciro è vero non ci avevo fatto caso, solo che nel mio verbale non hanno scritto nulla in quei campi e non so se trovandosi nella SEZIONE PP si riferiscono all'una tantum del discorso pensione (che non ho ancora ben capito cosa sia).
Ma nel tuo verbale li hanno scritto qualcosa???


Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
christian71
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3359
Iscritto il: sab ago 24, 2013 9:23 am

Link sponsorizzati

Re: aggravamento cardiopatia giò riconosciuta si dip. causa

Messaggioda ciro atama » lun mag 12, 2014 2:58 pm

ciao Cri,

c'è scritto, testualmente: | g) indennità
| una tantum
|
| Ann/tà


non chiedermi per cosa stia "Ann/tà" perchè non ne ho idea....in ogni caso stamattina mi hanno fatto compilare la domanda di "indennità speciale" ai sensi del DPR. 738/81....Altro non saprei dirti
ciro atama
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 38
Iscritto il: dom set 29, 2013 10:05 pm

Re: aggravamento cardiopatia giò riconosciuta si dip. causa

Messaggioda christian71 » lun mag 12, 2014 3:14 pm

A ok, allora è come il mio, "Ann/tà" penso che stia x "annualità" e li accanto avrebbero dovuto indicare anche qualcosa tipo "SI" oppure "NO" o un numero e comunque penso che si riferiscono ad una forma di "una tantum" prevista in caso di pensione o riforma assuluta ma non per riforma parziale...
Non ci resta che aspettare l'esito della richiesta che anche io ho già scritto e presenterò in ufficio appena tornerò a Roma...

Grazie Ciro per le informazioni
Ciao

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
christian71
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3359
Iscritto il: sab ago 24, 2013 9:23 am

Re: aggravamento cardiopatia giò riconosciuta si dip. causa

Messaggioda Dott.ssa Astore » dom mag 18, 2014 2:08 pm

Resto a sua disposizione
Dott.ssa Lucia Astore - Medico Legale | Psichiatra forense
Studio: Via della Mattonaia, 35 - 50121 Firenze
Telefono: 055 23 45 154

Dott.ssa Astore
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 2059
Iscritto il: ven lug 22, 2011 2:41 pm
Località: Studio medico: Firenze, Via della Mattonaia 35 - tel. 055 23 45 154

Re: aggravamento cardiopatia giò riconosciuta si dip. causa

Messaggioda francofra » dom giu 22, 2014 9:47 am

ciro atama ha scritto:Gentilissimi amici e colleghi,
oggi 08/05/2014 sono rientrato in servizio, dopo circa 224 gg. di assenza tra rip. medico, convalescenza e aspettattiva.

Ieri 07/05/2014, infatti, dopo la 3^ visita, la C.M.O. di Roma ha notificato il seguente giudizio di idoneità:

" NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL SERVIZIO D'ISTITUTO NELLA GdiF.
SI IMPIEGABILE, QUALE PARZIALMENTE INIDONEO, AI SENSI DEL DPR. N. 738/1981 E L. N. 68/99"".
CONTROINDICATO L'IMPIEGO IN INCARICHI PARTICOLARMENTE STRESSANTI A CARICO DELL'APPARATO
CARDIO CIRCOLATORIO""

In sostanza, mi hanno dato la riforma parziale

Inoltre, sempre la C.M.O., nel verbale redatto, mi ha riconosciuto la Tabella A, 5^ categoria, in luogo della 6^ categoria, già assegnatami all'atto del riconoscimento della causa di servizio in data 25/7/2006 (vedi post precedenti) e per la quale, sempre nel 2006, mi è stato GIà liquidato il relativo equo indennizzo per "CARDIOPATIA ISCHEMICA etc....)

Personalmente mi ritengo abbastanza soddisfatto, perchè dopo 28 anni sempre in prima linea, se mi mettono in ufficio o mi cambiano d'incarico no posso essere che contento. Oggi e nei prossimi giorni sarò a disposizione in ufficio in attesa che le SS.GG. o chi di dovere prendano una decisione in merito al cambio di incarico"

Cio' che vorrei sapere, se qualcuno è in grado gentilmente di fornirmi delucidazioni, è questo:

1) essendo trascorsi piu' di cinque anni dal 2006 ( data di liquidazione del 1° indennizzo), dopo il secondo episodio ischemico del 20/09/2013, non ho presentato domanda di aggravamento ai fini della riliquidazione dello stesso e.i., in quanto non piu' spettante;

2) non di meno, visto che l'art. 7, c. 2, del citato DPR. n. 738/81, prevede espressamente che "l'interessato che abbia ottenuto il riconoscimento dell'invalidità ha diritto alla corresponsione, su domanda da presentare entro 6 mesi dal riconoscimento stesso (07/5/2014), di una indennità speciale "una tantum", il cui importo è pari a quello dell'equo indennizzo maggiorato del 20%, POSSO INOLTRARE LA DOMANDA per l' una tantum o, essendo trascorsi i fatidici 5 anni dalla 1^ liquidazione del 1^E.I., ho perso comunqueil diritto alla corresponsione anche dell'indennità speciale una tantum?

3) In caso positivo, qualche collega di buona volonta potrebbe inviarmi in allegato il modello di domanda?
(la mia e-mail è ciro.matarazzo@live.it - tel 3384398635).

Grazie anticipatamente e buon lavoro a tutti



Caro collega,

vorrai perdonarmi per non aver risposto al tuo quesito, ma non ho avuto modo di leggerlo.

Leggo con piacere che sei riuscito a rientrare in servizio con una riforma parziale e una 5^ cat. Tab. A). Ció significa che le tue condizioni di salute sono migliorate.

Io invece, che ho ripreso servizio da circa un anno, lo scorso mese di maggio ho ottenuto il riconoscimento della causa di servizio per "cardiopatia ischemica ad evoluzione ipo-cinetico dilatativa trattata chirurgicamente ecc. ecc..." e sto lavorando regolarmente.

Sono in attesa che mi convochi la C.M.O. affinché mi attribuisca la categoria di invalidità. Nei prossimi giorni contatterò il RETLA per capire a che punto é la pratica.

Cordiali saluti
francofra
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 44
Iscritto il: sab dic 17, 2011 11:37 pm

Re: aggravamento cardiopatia giò riconosciuta si dip. causa

Messaggioda Ludo62 » dom mar 19, 2017 5:20 pm

Buonasera a tutti,
sono della P.S. e attualmente mi trovo nella stessa situazione di Ciro Atama nel senso anch'io riformato d'ufficio dalla CMO di Roma con una 5 ctg (verbale del 6/3/2017). Ho percepito un E.I. nel novembre 2010 per una 6 ctg derivante dal cumulo di una 8 e 7 ctg. Mi hanno aggravato la patologia già in 7 ctg e quindi abbassato la nuova categoria appunto alla 5^. Volevo chiedere a Ciro Atama come è andata a finire la sua vicenda per quanto riguarda l'indennità "una tantum" considerato che ci potesse essere l'ipotesi di diniego poiché trascorsi i cinque anni dal beneficio del precedente E.I.
Grazie in anticipo a tutti
Ludo62
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 22
Iscritto il: dom gen 08, 2017 2:22 pm

Re: aggravamento cardiopatia giò riconosciuta si dip. causa

 

Precedente

Torna a GUARDIA DI FINANZA






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: FaceBook [Linkcheck], Google [Bot], guidoreni e 26 ospiti

CSS Valido!