Link sponsorizzati

PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda nannifer100569 » dom mar 12, 2017 10:31 pm

Buongiorno approfitto della vostra esperienza e professionalità per chiedervi alcune informazioni e chiarimenti dell'immensa e variegata disciplina pensionistica, nello specifico farò riferimento ai periodi di supervalutazione o figurativi ed alla tipologia di pensione “ calcolo misto “ nel mio caso.
Scusate a priori se mi sono dilungato.

RISCATTO AI FINI DELLA SUPERVALUTAZIONE
SERVIZIO UTILE
Si identifica come il servizio effettivo, maggiorato d’ufficio per quei periodi svolti dal militare presso determinati Enti ( reparti operativi etc etc) e duranti i quali si è percepita la corrispondente indennità. Nel caso in cui non sia stato supervalutato d’ufficio, in assenza dei precedenti requisiti, può essere riscattato pagando circa 400 € per ogni mese giusto? La maggiorazione dei servizi non può superare il massimo di 5 anni totali.

Può essere riscattato per tutte le tipologie di pensione ? retributivo, misto e contributivo? Mi sembra che solo per il calcolo retributivo è conveniente riscattare questi periodi pagando ciò che si deve. Mi hanno riferito che il ricongiungimento a titolo oneroso del servizio comunque prestato conviene assolutamente a chi riesce, tramite questa operazione, a raggiungere i famosi 18 anni di contributi al 31/12/95. Perchè?

Di seguito "copio" una risposta ( presa in un altro forum) che fa riferimento al mio caso. Ho dei dubbi dopo averlo letto:

Vorrei ricordare che gli anni figurativi, per i cosiddetti misti sono validi ai fini del diritto e della misura solo quelli maturati entro il 95, quelli maturati dopo solo ai fini del diritto (per andare prima in pensione). Chi non ha maturato niente entro il 95, perché percepiva l'indennità operativa di base o non aveva categorie particolari, può riscattare tali periodi a titolo oneroso con il servizio comunque prestato ai sensi dell'art 5 del dlgs 165/97. Da non confondere con il riscatto degli anni figurativi ai fini del tfs. ]Per i misti, dire che si va via con 41 anni contributivi (36+5) è quindi errato. Ai fini della consistenza in euro della pensione è più giusto sommare gli anni effettivi più quelli figurativi maturati entro il fatidico 1995.] Questa norma contribuirà ad alleggerire non poco le nostre future pensioni. Saluti a tutto il forum.

Domande:
a) Che significa secondo voi "gli anni figurativi sono validi ai fini del diritto e della misura"?;
b) Perchè secondo voi questo concetto è errato;? "Per i misti, dire che si va via con 41 anni contributivi (36+5) è quindi errato]"
c) Che significa secondo voi "Ai fini della consistenza in euro della pensione è più giusto sommare gli anni effettivi più quelli figurativi maturati entro il fatidico 1995.


Di seguito ho copiato altre risposte riferite a quest’argomento:

Per il personale il cui trattamento pensionistico è liquidato con il sistema retributivo, gli aumenti dì servizio di cui sopra sono validi sia ai fini della maturazione del diritto che della misura della pensione.

Nei confronti dei destinatari di un sistema di calcolo misto, tale maggiorazione dei servizi è utile ai fini del diritto mentre ai fini della misura queste incidono esclusivamente sulle anzianità contributive maturate entro il 31 dicembre 1995.

Qualora il trattamento pensionistico sia liquidato esclusivamente col sistema contributivo, gli aumenti del periodo di servizio, nel limite massimo di cinque anni complessivi, sono validi ai fini della maturazione anticipata dei 40 anni di anzianità contributiva necessari per l’accesso alla pensione di vecchiaia. In tale caso si applica il coefficiente di trasformazione corrispondente al 57° anno di età indicato nella tabella A) allegata alla legge n.335/1995 e s.m.i. Qualora l’interessato abbia, all’atto del collocamento a riposo, un’età inferiore.

CONTINUA:
Iniziamo ad affermare che il ricongiungimento a titolo oneroso del servizio comunque prestato conviene assolutamente a chi riesce, tramite questa operazione, a raggiungere i famosi 18 anni di contributi al 31/12/95. Per chi non ha maturato supervalutazioni al 95 e pur riscattando detto periodo non arriva ai 18 anni al 95, il tutto serve ad aumentare la quota A che è quella che da un pò di sostegno alla pensione dei "misti". Per i costi del ricongiungimento siamo intorno ai 450 euro per un mese riscattato, denaro che comunque abbassa il reddito con il relativo rimborso dell'irpef non dovuta. Riguardo al riscatto del periodo dopo il 95 non so se sia possibile farlo, ma in caso positivo sarebbe sicuramente meno conveniente in quando si andrebbe a collocare non certamente nella quota A.


RISCATTO AI FINI DELLA BUONAUSCITA (TFS)
Serve solo ai fini della buona uscita (TFS) ciò significa che se non paghi il riscatto con 30 anni di servizio vai in pensione con una pensione relativa a 35 anni di contributi è una buonuscita pari a 30 anni di contributi. Se invece riscatti i periodi ti verranno conteggiati nel calcolo del TFS 35 anni di contributi. Giusto?

Cosa significa che il costo dei periodi riscattati và in detrazione ? ( si possono scaricare sul 730?) o in deduzione ( abbatte il reddito complessivo?)

Grazie anticipatamente .
Cordiali Saluti
nannifer100569
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 32
Iscritto il: ven nov 19, 2010 11:55 pm

Link sponsorizzati

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda para61 » lun mar 13, 2017 12:38 am

nannifer100569 ha scritto:Buongiorno approfitto della vostra esperienza e professionalità per chiedervi alcune informazioni e chiarimenti dell'immensa e variegata disciplina pensionistica, nello specifico farò riferimento ai periodi di supervalutazione o figurativi ed alla tipologia di pensione “ calcolo misto “ nel mio caso.
Scusate a priori se mi sono dilungato.

RISCATTO AI FINI DELLA SUPERVALUTAZIONE
SERVIZIO UTILE
Si identifica come il servizio effettivo, maggiorato d’ufficio per quei periodi svolti dal militare presso determinati Enti ( reparti operativi etc etc) e duranti i quali si è percepita la corrispondente indennità. Nel caso in cui non sia stato supervalutato d’ufficio, in assenza dei precedenti requisiti, può essere riscattato pagando circa 400 € per ogni mese giusto? La maggiorazione dei servizi non può superare il massimo di 5 anni totali.

Può essere riscattato per tutte le tipologie di pensione ? retributivo, misto e contributivo? Mi sembra che solo per il calcolo retributivo è conveniente riscattare questi periodi pagando ciò che si deve. Mi hanno riferito che il ricongiungimento a titolo oneroso del servizio comunque prestato conviene assolutamente a chi riesce, tramite questa operazione, a raggiungere i famosi 18 anni di contributi al 31/12/95. Perchè?
IO HO CHIESTO DI RICONGIUNGERE LE MAGGIORAZIONI PER IL SERVIZIO COMUNQUE PRESTATO, CIRCA 33 MESI, CON CUI ARRIVO A 17 ANNI AL 95, CON UN BENEFICIO DI 120-130 EURO MENSILI NETTI, 1600 ANNUI. SE AVESSI RAGGIUNTO I 18 ANNI CHIARAMENTE IL BENEFICIO SAREBBE PIÙ CHE TRIPLICATO,

Di seguito "copio" una risposta ( presa in un altro forum) che fa riferimento al mio caso. Ho dei dubbi dopo averlo letto:

Vorrei ricordare che gli anni figurativi, per i cosiddetti misti sono validi ai fini del diritto e della misura solo quelli maturati entro il 95, quelli maturati dopo solo ai fini del diritto (per andare prima in pensione). Chi non ha maturato niente entro il 95, perché percepiva l'indennità operativa di base o non aveva categorie particolari, può riscattare tali periodi a titolo oneroso con il servizio comunque prestato ai sensi dell'art 5 del dlgs 165/97. Da non confondere con il riscatto degli anni figurativi ai fini del tfs. ]Per i misti, dire che si va via con 41 anni contributivi (36+5) è quindi errato. Ai fini della consistenza in euro della pensione è più giusto sommare gli anni effettivi più quelli figurativi maturati entro il fatidico 1995.] Questa norma contribuirà ad alleggerire non poco le nostre future pensioni. Saluti a tutto il forum.

Domande:
a) Che significa secondo voi "gli anni figurativi sono validi ai fini del diritto e della misura"?;
PER I RETRIBUTIVI SONO VALIDI SIA PER IL DIRITTO CHE PER LA MISURA ANCHE QUELLI MATURATI DOPO IL 95, PER I (POVERI) MISTI QUELLI MATURATI PRIMA DEL 95 IDEM COME SOPRA, QUELLI DOPO SOLO PER ACCEDERE PRIMA AL REQUISITO PENSIONISTICO (DIRITTO) MA NON PER L'AUMENTO DELL'ASSEGNO PENSIONISTICO (MISURA)
b) Perchè secondo voi questo concetto è errato;? "Per i misti, dire che si va via con 41 anni contributivi (36+5) è quindi errato]"
GLI ANNI FIGURATIVI PER I MISTI, AI FINI CONTRIBUTIVI VERI E PROPRI SONO VALIDI SOLO QUELLI MATURATI ENTRO IL 1995
c) Che significa secondo voi "Ai fini della consistenza in euro della pensione è più giusto sommare gli anni effettivi più quelli figurativi maturati entro il fatidico 1995.
PERCHÉ QUELLI MATURATI DOPO IL 95 SONO VALIDI SOLO NEL DIRITTO


Di seguito ho copiato altre risposte riferite a quest’argomento:

Per il personale il cui trattamento pensionistico è liquidato con il sistema retributivo, gli aumenti dì servizio di cui sopra sono validi sia ai fini della maturazione del diritto che della misura della pensione.

Nei confronti dei destinatari di un sistema di calcolo misto, tale maggiorazione dei servizi è utile ai fini del diritto mentre ai fini della misura queste incidono esclusivamente sulle anzianità contributive maturate entro il 31 dicembre 1995.

Qualora il trattamento pensionistico sia liquidato esclusivamente col sistema contributivo, gli aumenti del periodo di servizio, nel limite massimo di cinque anni complessivi, sono validi ai fini della maturazione anticipata dei 40 anni di anzianità contributiva necessari per l’accesso alla pensione di vecchiaia. In tale caso si applica il coefficiente di trasformazione corrispondente al 57° anno di età indicato nella tabella A) allegata alla legge n.335/1995 e s.m.i. Qualora l’interessato abbia, all’atto del collocamento a riposo, un’età inferiore.

CONTINUA:
Iniziamo ad affermare che il ricongiungimento a titolo oneroso del servizio comunque prestato conviene assolutamente a chi riesce, tramite questa operazione, a raggiungere i famosi 18 anni di contributi al 31/12/95. Per chi non ha maturato supervalutazioni al 95 e pur riscattando detto periodo non arriva ai 18 anni al 95, il tutto serve ad aumentare la quota A che è quella che da un pò di sostegno alla pensione dei "misti". Per i costi del ricongiungimento siamo intorno ai 450 euro per un mese riscattato, denaro che comunque abbassa il reddito con il relativo rimborso dell'irpef non dovuta. Riguardo al riscatto del periodo dopo il 95 non so se sia possibile farlo, ma in caso positivo sarebbe sicuramente meno conveniente in quando si andrebbe a collocare non certamente nella quota A.


RISCATTO AI FINI DELLA BUONAUSCITA (TFS)
Serve solo ai fini della buona uscita (TFS) ciò significa che se non paghi il riscatto con 30 anni di servizio vai in pensione con una pensione relativa a 35 anni di contributi è una buonuscita pari a 30 anni di contributi. Se invece riscatti i periodi ti verranno conteggiati nel calcolo del TFS 35 anni di contributi. Giusto?

Cosa significa che il costo dei periodi riscattati và in detrazione ? ( si possono scaricare sul 730?) o in deduzione ( abbatte il reddito complessivo?)
SE PAGHI IN UNICA SOLUZIONE ABBASSA IL REDDITO E QUINDI TI VIENE RESTITUITA L'IRPEF CON LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI L'ANNO SUCCESSIVO, SE INVECE PAGHI MENSILMENTE IL CALCOLO È CONTESTUALE

Grazie anticipatamente .
Cordiali Saluti

È una bella spesa che ammortizzeresti in circa 6 anni. La domanda è stata inoltrata nel 2014 e sono in attesa della risposta da parte dell'INPS. I conteggi vengono fatti in base alla retribuzione percepita all'atto della domanda. Fra il riordino ed il nuovo contratto (???) penso che avrò un ulteriore beneficio sulla convenienza di questa operazione.
Spero di essere stato chiaro.
Saluti
para61
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 78
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda para61 » lun mar 13, 2017 12:42 am

Correggetemi se ho detto castronerie!
para61
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 78
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda nannifer100569 » lun mar 13, 2017 6:30 pm

Buon pomeriggio
e grazie all'utente para61 per la risposta ricevuta.

Devo porvi un'altra domanda che ritengo sia molto ma molto importante è relativa ai periodi di riscatto per il TFS:
E' vero che il riscatto ai fini del tfs può essere richiesto anche quei periodi svolti dal militare (arma esercito) in ENTI NON OPERATIVI ( quindi in enti ex Distretti militari, Centri logistici etc etc) ai sensi del DECRETO LEGGE nr 165 del 30/04/1997 ART. 5 ( riscatto di 1/5). Leggendo il predetto decreto all'art 5 si fà riferimento anche all' art 284 del 1977 art 4 comma 5 il quale chiarisce che i peirodi di riscatto possono richiederli il personale delle forze di Polizia ed al personale civile degli Istituti Penitenziari”.
Precedentemente ho postato la risposta di un collega, riferita ai periodi di riscatto ai fini del tfs che di seguito vi copio:

Chi non ha maturato niente entro il 95, perché percepiva l'indennità operativa di base o non aveva categorie particolari, può riscattare tali periodi a titolo oneroso con il servizio comunque prestato ai sensi dell'art 5 del dlgs 165/97.

Secondo voi quindi sarà possibile presentare domanda di riscatto per i periodi svolti in enti non operativi, ai sensi del dlgs 165/97?

Grazie ancora
Saluti
nannifer100569
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 32
Iscritto il: ven nov 19, 2010 11:55 pm

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda gino59 » lun mar 13, 2017 9:33 pm

nannifer100569 ha scritto:Buon pomeriggio
e grazie all'utente para61 per la risposta ricevuta.

Devo porvi un'altra domanda che ritengo sia molto ma molto importante è relativa ai periodi di riscatto per il TFS:
E' vero che il riscatto ai fini del tfs può essere richiesto anche quei periodi svolti dal militare (arma esercito) in ENTI NON OPERATIVI ( quindi in enti ex Distretti militari, Centri logistici etc etc) ai sensi del DECRETO LEGGE nr 165 del 30/04/1997 ART. 5 ( riscatto di 1/5). Leggendo il predetto decreto all'art 5 si fà riferimento anche all' art 284 del 1977 art 4 comma 5 il quale chiarisce che i peirodi di riscatto possono richiederli il personale delle forze di Polizia ed al personale civile degli Istituti Penitenziari”.
Precedentemente ho postato la risposta di un collega, riferita ai periodi di riscatto ai fini del tfs che di seguito vi copio:

Chi non ha maturato niente entro il 95, perché percepiva l'indennità operativa di base o non aveva categorie particolari, può riscattare tali periodi a titolo oneroso con il servizio comunque prestato ai sensi dell'art 5 del dlgs 165/97.

Secondo voi quindi sarà possibile presentare domanda di riscatto per i periodi svolti in enti non operativi, ai sensi del dlgs 165/97?

Grazie ancora
Saluti

=================Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii=====================================
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9595
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda diskgold » mar mar 14, 2017 10:10 pm

para61 ha scritto: È una bella spesa che ammortizzeresti in circa 6 anni. La domanda è stata inoltrata nel 2014 e sono in attesa della risposta da parte dell'INPS. I conteggi vengono fatti in base alla retribuzione percepita all'atto della domanda. Fra il riordino ed il nuovo contratto (???) penso che avrò un ulteriore beneficio sulla convenienza di questa operazione.
Spero di essere stato chiaro.
Saluti


Come mai dal 2014 non hai ricevuto ancora risposta?
Io ho inoltrato la domanda il mese scorso, quando mi risponderanno quando vado in pensione?
Non hai sollecitato? ma sei già in pensione?
diskgold
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 15
Iscritto il: sab apr 09, 2016 11:52 am

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda para61 » mer mar 15, 2017 8:52 am

diskgold ha scritto:Come mai dal 2014 non hai ricevuto ancora risposta?
Io ho inoltrato la domanda il mese scorso, quando mi risponderanno quando vado in pensione?
Non hai sollecitato? ma sei già in pensione?

Sono in svz. Il mio Ente ha già inviato all'INPS il PA04 utile per conteggi. Spero che il tutto mi arrivi dopo che si sappia qualcosa di concreto riguardo l'applicazione del famigerato art. 54 per noi militari (44% dell'aliquota di rendimento), in caso positivo riscatterò solo 9 mesi utili ad arrivare ai 15 anni al 95, in caso contrario tutti i 33 mesi.
Saluti
para61
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 78
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda diskgold » gio mar 16, 2017 9:59 am

Ma il Pa04 non viene inviato all'inps quando si va in pensione?
E come mai l'Inps ci mette tanto per rispondere? O devono prima aspettare che vai in pensioneper fare il conteggio?
diskgold
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 15
Iscritto il: sab apr 09, 2016 11:52 am

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda Lino60 » dom mar 26, 2017 5:39 pm

Spero di esservi utile al riguardo.
Poichè ho prestato servizio in enti non operativi fino al 95, ho riscattato 19 mesi per periodi militari comunque prestati (DL 165/97) per una spesa totale di 8275 euro lordi.
Pur non riuscendo a raggiungere i fatidici 18 anni al 31/12/95 così facendo ho anticipato la mia uscita di 1 anno e sette mesi ed ho aumento al quota A. Sembra che ne valga la pena perchè tra l'altro l'importo da pagare, se pagato in un unica soluzione va in deduzione ai redditi dell'anno successivo con un recupero di quasi il 40%. Al contrario, se si decide di pagare a rate, il recupero avviene mano mano che si paga.
La domanda l'ho fatta nel mese di aprile 2016 sul portale INPS che mi è stata immediatamente protocollata e successivamente l'ho consegnata immediatamente alla mia amministrazione.
La mia amministrazione ha inoltrato il tutto all'INPS a fine agosto, dopo un lungo iter burocratico, e l'Inps, a sua volta, mi ha convocato a metà settembre al ritiro del provvedimento di riscatto.
Qualcuno dice che sono stato molto furtunato a risolvere tutto nel giro di 6 mesi ma pare gli uffici INPS di Roma sono abbastanza veloci.
Lino60
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 2
Iscritto il: dom ott 12, 2014 10:48 am

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda para61 » lun mar 27, 2017 12:46 pm

Grazie Lino60, ottimo contributo.
Saluti
para61
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 78
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda Gianluigi1965 » gio lug 13, 2017 9:55 pm

Si possono riscattare parte dei famosi 5 anni essendo gia in pensione?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Gianluigi1965
Altruista
Altruista
 
Messaggi: 125
Iscritto il: dom dic 16, 2012 6:36 pm

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

Messaggioda pugliese » ven lug 14, 2017 12:18 pm

Che Io sappia no!
Difendete le vostre idee ma state sempre pronti a cambiarle con quelle di un altro se vi sembrano migliori.
(François Fenelon)
Avatar utente
pugliese
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 418
Iscritto il: lun set 07, 2015 11:31 am

Re: PERIODI DI RISCATTO E CALCOLO MISTO.

 


Torna a ESERCITO






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 4 ospiti

CSS Valido!