Link sponsorizzati

Calcolo pensione

Calcolo pensione

Messaggioda Francesco T » gio feb 05, 2015 9:39 pm

Signori Buongiorno a tutti,

mi trovo in aspettativa per infermità non ancora riconosciuta per causa di servizio (la domanda è in itinere, ma ci spero poco, visto l'andazzo degli ultimi tempi). L'attuale convalescenza scadrà il 28 aprile, dopo mi potranno dare ancora ulteriori 130 giorni circa e quindi sarò prossimo al raggiungimento dei 730 giorni di aspettativa nell'ultimo quinquennio (la convalescenza non è stata continuativa, quindi non sono incorso nella riduzione stipendiale). A tal punto o mi riformeranno o decadrò. Mi chiedevo se dal punto di vista economico vi sono differenze tra le due opzioni?

Inoltre, volevo chiedere ai due esperti di calcolo pensionistico l'importo approssimativo della mia pensione.
Ecco gli elementi di calcolo (importi mensili lordi):
- Grado: Luogotenente (anzianità di grado 1/1/2006);
- Parametro: 139;
- Arruolato: 26/04/1981 (sempre reparti operativi e 5 missioni all'estero), pertanto alla scadenza
della licenza di convalescenza avrò 39 anni contributivi (34 + 5);
- Sistema Pensionistico: Contributivo (al 31/12/1995, anzianità 17 anni e 9 mesi);
- E. PROVVISORIO DI RETRIBUZIONE 2010 € 15,00 ;
- QUOTA STIPENDIO PARAMETRI € 1.459,15 ;
- QUOTA I.I.S. PARAMETRI € 541,29 ;
- RETRIB. INDIVIDUALE DI ANZIANITA' € 98,83 ;
- ASSEGNO FUNZIONALE € 294,25 ;
- IMPORTO AGGIUNTIVO PENSIONABILE € 264,23 ;
- INDENNITA' IMPIEGO OPERATIVO € 518,11;

Credo che la buonuscita si aggiri intorno ai 73.000 e la Cassa SU ai 13/14 mila (netti alla mano).

Ringrazio anticipatamente tutti coloro che vorranno gentilmente fornirmi un'idea anche orientativa.
Buona giornata a tutti.


Link sponsorizzati
Francesco T
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 19
Iscritto il: mar lug 01, 2014 3:50 pm

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: Calcolo pensione

Messaggioda angri62 » sab feb 07, 2015 7:50 pm

Francesco T ha scritto:Signori Buongiorno a tutti,

mi trovo in aspettativa per infermità non ancora riconosciuta per causa di servizio (la domanda è in itinere, ma ci spero poco, visto l'andazzo degli ultimi tempi). L'attuale convalescenza scadrà il 28 aprile, dopo mi potranno dare ancora ulteriori 130 giorni circa e quindi sarò prossimo al raggiungimento dei 730 giorni di aspettativa nell'ultimo quinquennio (la convalescenza non è stata continuativa, quindi non sono incorso nella riduzione stipendiale). A tal punto o mi riformeranno o decadrò. Mi chiedevo se dal punto di vista economico vi sono differenze tra le due opzioni?

Inoltre, volevo chiedere ai due esperti di calcolo pensionistico l'importo approssimativo della mia pensione.
Ecco gli elementi di calcolo (importi mensili lordi):
- Grado: Luogotenente (anzianità di grado 1/1/2006);
- Parametro: 139;
- Arruolato: 26/04/1981 (sempre reparti operativi e 5 missioni all'estero), pertanto alla scadenza
della licenza di convalescenza avrò 39 anni contributivi (34 + 5);
- Sistema Pensionistico: Contributivo (al 31/12/1995, anzianità 17 anni e 9 mesi);
- E. PROVVISORIO DI RETRIBUZIONE 2010 € 15,00 ;
- QUOTA STIPENDIO PARAMETRI € 1.459,15 ;
- QUOTA I.I.S. PARAMETRI € 541,29 ;
- RETRIB. INDIVIDUALE DI ANZIANITA' € 98,83 ;
- ASSEGNO FUNZIONALE € 294,25 ;
- IMPORTO AGGIUNTIVO PENSIONABILE € 264,23 ;
- INDENNITA' IMPIEGO OPERATIVO € 518,11;

Credo che la buonuscita si aggiri intorno ai 73.000 e la Cassa SU ai 13/14 mila (netti alla mano).

Ringrazio anticipatamente tutti coloro che vorranno gentilmente fornirmi un'idea anche orientativa.
Buona giornata a tutti.


===per essere un misto dovresti prendere circa € 2.135,25 netti.
non male.
ciao


Link sponsorizzati
Avatar utente
angri62
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 4993
Iscritto il: lun apr 23, 2012 9:28 am

Re: Calcolo pensione

Messaggioda Francesco T » sab feb 07, 2015 8:02 pm

angri62 ha scritto:
===per essere un misto dovresti prendere circa € 2.135,25 netti.
non male.
ciao



angri62 ti ringrazio per la tua cortesia. Io personalmente ipotizzavo una cifra intorno ai 1.900 euro netti alla mano. Non speravo proprio di arrivare a quella cifra. E' senza assegni e detrazioni familiari, vero? non ho diritto ad essi.


Link sponsorizzati
Francesco T
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 19
Iscritto il: mar lug 01, 2014 3:50 pm

Re: Calcolo pensione

Messaggioda angri62 » sab feb 07, 2015 8:23 pm

Francesco T ha scritto:
angri62 ha scritto:
===per essere un misto dovresti prendere circa € 2.135,25 netti.
non male.
ciao



angri62 ti ringrazio per la tua cortesia. Io personalmente ipotizzavo una cifra intorno ai 1.900 euro netti alla mano. Non speravo proprio di arrivare a quella cifra. E' senza assegni e detrazioni familiari, vero? non ho diritto ad essi.


===se non citi gli eventuali carichi familiari. dovrei usare la sfera di vetro.
ci sono le tue detrazioni.

CALCOLO RATA NETTA

Rata mensile lorda 2.875,00

IRPEF mensile lorda 785,83

Detrazione mensile per reddito 46,08

Detrazione mensile per figli a carico 0,00

Detrazione mensile per coniuge a carico 0,00

Detrazione mensile per altri familiari a carico 0,00

IRPEF mensile netta 739,75

Rata mensile netta 2.135,25

Trattenuta mensile oneri 0,00

Rata netta in pagamento 2.135,25
ciao


Link sponsorizzati
Avatar utente
angri62
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 4993
Iscritto il: lun apr 23, 2012 9:28 am

Re: Calcolo pensione

Messaggioda Francesco T » sab feb 07, 2015 8:37 pm

angri62 ha scritto:
Francesco T ha scritto:
angri62 ha scritto:


angri62 ti ringrazio per la tua cortesia. Io personalmente ipotizzavo una cifra intorno ai 1.900 euro netti alla mano. Non speravo proprio di arrivare a quella cifra. E' senza assegni e detrazioni familiari, vero? non ho diritto ad essi.


===se non citi gli eventuali carichi familiari. dovrei usare la sfera di vetro.
ci sono le tue detrazioni.


ciao


Hai ragione anche Tu, scusa per l'idiozia.


Link sponsorizzati
Francesco T
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 19
Iscritto il: mar lug 01, 2014 3:50 pm

Re: Calcolo pensione

Messaggioda ENTELECHIA » mar mar 24, 2015 9:16 pm

" Sistema Pensionistico: Contributivo (al 31/12/1995, anzianità 17 anni e 9 mesi);"
scusate se mi intrometto nella discussione: ma leggendo che sei nel sistema contributivo e al 31/12/1995 hai maturato 17 anni e 9 mesi di anzianita' ....considerando tutto questo, mi chiedo : percheè non chiedi di riscattare ai fini previdenziali i 3 mesi che ti mancano per raggiungere i 18 anni contributivi al 31/12 /1995?

la legge è : art 5 dlgs 165/1997 ....chiedi alla tua amministrazione di farti certificare gli anni contributivi maturati al 31/12/1995 ( che saranno come dici tu 17 anni e 9 mesi : cioè servizio effettivo + maggiorazioni maturate al 31/12/1995) dopodiche' si fa domanda all'inps on line di riscattare ai fini previdenziali i periodi necessari a raggiungere i 18 anni contributivi e passare al retributivo al 31/12/1995. eventuali delucudazioni si possono richiedere anche a Previmil...

spero di essere stato utile
buon forum a tutti


Link sponsorizzati
ENTELECHIA
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 17
Iscritto il: ven apr 16, 2010 10:10 pm

Re: Calcolo pensione

Messaggioda angri62 » mer mar 25, 2015 9:18 am

ENTELECHIA ha scritto:" Sistema Pensionistico: Contributivo (al 31/12/1995, anzianità 17 anni e 9 mesi);"
scusate se mi intrometto nella discussione: ma leggendo che sei nel sistema contributivo e al 31/12/1995 hai maturato 17 anni e 9 mesi di anzianita' ....considerando tutto questo, mi chiedo : percheè non chiedi di riscattare ai fini previdenziali i 3 mesi che ti mancano per raggiungere i 18 anni contributivi al 31/12 /1995?

la legge è : art 5 dlgs 165/1997 ....chiedi alla tua amministrazione di farti certificare gli anni contributivi maturati al 31/12/1995 ( che saranno come dici tu 17 anni e 9 mesi : cioè servizio effettivo + maggiorazioni maturate al 31/12/1995) dopodiche' si fa domanda all'inps on line di riscattare ai fini previdenziali i periodi necessari a raggiungere i 18 anni contributivi e passare al retributivo al 31/12/1995. eventuali delucudazioni si possono richiedere anche a Previmil...

spero di essere stato utile
buon forum a tutti

===come avrebbe fatto ad arrivare a 17aa 9mm?


Link sponsorizzati
Avatar utente
angri62
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 4993
Iscritto il: lun apr 23, 2012 9:28 am

Re: Calcolo pensione

Messaggioda ENTELECHIA » mer mar 25, 2015 5:54 pm

dovrebbe aver fatto così :
arruolato : 26/04/1981 ;
al 31 \12\95 sono 14 anni 7 mesi e 4 giorni di servizio effettivo
....le destinazioni presso reparti operativi danno diritto a delle maggiorazioni sia ai fini previdenziali (senza bisogno di riscattarli ) che ai fini della buonuscita ( in quest'ultimo caso vanno riscattati).

le maggiorazioni possono essere di :
- 1/5 ( servizi operativi presso reparti dove si percepisce l'indennita' di campagna) ;
- 1/3 o 2/5 (servizi operativi dove si percepisce l'imbarco su navi di superficie ( servizi di coperta 1/3 e servizi di macchina 2/5) etc etc per altre destinazioni particolari , ad esempio sui sommergibili....

probabilmente l'interessato sommando il servizio effettivo piu' le maggiorazioni arriva a 17 anni e nove mesi....

...ora, il punto vero ( spero di non sbagliarmi) è che, avvalendosi dell'art. 5 del dlgs 165/1997 , il quale permette di riscattare ai fini previdenziali i periodi di servizio comunque prestati , potrebbe chiedere il riscatto ai fini previdenziali dei tre mesi mancati al raggiungimento dei 18 anni al 31/12/1995 e passare così dal misto al retributivo....almeno fino al 31/11/2011 ...i periodi successivi sono contributivi per tutti


Link sponsorizzati
ENTELECHIA
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 17
Iscritto il: ven apr 16, 2010 10:10 pm

Re: Calcolo pensione

Messaggioda angri62 » mer mar 25, 2015 8:33 pm

ENTELECHIA ha scritto:dovrebbe aver fatto così :
arruolato : 26/04/1981 ;
al 31 \12\95 sono 14 anni 7 mesi e 4 giorni di servizio effettivo
....le destinazioni presso reparti operativi danno diritto a delle maggiorazioni sia ai fini previdenziali (senza bisogno di riscattarli ) che ai fini della buonuscita ( in quest'ultimo caso vanno riscattati).

le maggiorazioni possono essere di :
- 1/5 ( servizi operativi presso reparti dove si percepisce l'indennita' di campagna) ;
- 1/3 o 2/5 (servizi operativi dove si percepisce l'imbarco su navi di superficie ( servizi di coperta 1/3 e servizi di macchina 2/5) etc etc per altre destinazioni particolari , ad esempio sui sommergibili....

probabilmente l'interessato sommando il servizio effettivo piu' le maggiorazioni arriva a 17 anni e nove mesi....

...ora, il punto vero ( spero di non sbagliarmi) è che, avvalendosi dell'art. 5 del dlgs 165/1997 , il quale permette di riscattare ai fini previdenziali i periodi di servizio comunque prestati , potrebbe chiedere il riscatto ai fini previdenziali dei tre mesi mancati al raggiungimento dei 18 anni al 31/12/1995 e passare così dal misto al retributivo....almeno fino al 31/11/2011 ...i periodi successivi sono contributivi per tutti

====ma le maggiorazioni maturate sono già incluse nei 17aa 9mm.
ho già letto qualcosa del genere ma no sono mai riuscito a capire come funziona e se funziona come tu dici.


Link sponsorizzati
Avatar utente
angri62
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 4993
Iscritto il: lun apr 23, 2012 9:28 am

Re: Calcolo pensione

Messaggioda ENTELECHIA » mer mar 25, 2015 9:01 pm

si, le maggiorazioni maturate sono gia' all'interno dei 17 anni e nove mesi....io stavo solo cercando di spiegare come arrivava ad avere un periodo così lungo partendo dall'arruolamento al 26/4/1981 ed arrivando al 31/12/1995.....sono d'accordo con te.

il " valore aggiunto " (se così possiamo chiamarlo ) starebbe nell'applicare l'art. 5 del dlgs 165/97 , il quale permetterebbe di riscattare ai fini previdenziali ulteriori periodi di servizio comunque prestati. naturalmente ai fini previdenziali e, in questo caso solo tre mesi....anche perche' il costo di riscatto si aggirerebbe intorno ai 500 euro al mese...ma tenendo conto che si rientrerebbe nel sistema retributivo....il gioco vale la candela....

io procederei chiedendo all'amministrazione di certificarmi i periodi effettivi e contributivi maturati fino al 31/12/1995,... in seguito inoltrerei istanza all'inps chiedendo l'applicazione dell'art 5 e chidendo di riscattare tutti i periodi necessari a raggiungere i 18 anni al 31/12/1995... una volta emessa la determina pagherei , anche in unica soluzione con f24.... e chiederei l'aggiornamento del foglio matricolare e all'ente amministratore il riconoscimento del sistema retributivo. chiedendo contestualmente il rimborso della maffiorazione contributiva del 15% su quanto pagato in busta paga negli ultimi cinque anni...il resto è prescritto.... tra l'altro i contributi previdenziali non sono imponibili e quindi si avrebbe un ulteriore deduzione da effettuare sulla dichiarazione dei redditi ( 730 o Unico)..... fantacontantabilita' pensioni o effettiva opportunita'? io sarei per inte3ressare sia Previmil, chiedendo delucidazioni...sia l'Inps...ormai le domande si fanno solo on line....

spero di dare un contributo di pensiero e non di confondere le acque....comunque , buon forum a tutti


Link sponsorizzati
ENTELECHIA
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 17
Iscritto il: ven apr 16, 2010 10:10 pm

Re: Calcolo pensione

Messaggioda angri62 » mer mar 25, 2015 10:12 pm

ENTELECHIA ha scritto:si, le maggiorazioni maturate sono gia' all'interno dei 17 anni e nove mesi....io stavo solo cercando di spiegare come arrivava ad avere un periodo così lungo partendo dall'arruolamento al 26/4/1981 ed arrivando al 31/12/1995.....sono d'accordo con te.

il " valore aggiunto " (se così possiamo chiamarlo ) starebbe nell'applicare l'art. 5 del dlgs 165/97 , il quale permetterebbe di riscattare ai fini previdenziali ulteriori periodi di servizio comunque prestati. naturalmente ai fini previdenziali e, in questo caso solo tre mesi....anche perche' il costo di riscatto si aggirerebbe intorno ai 500 euro al mese...ma tenendo conto che si rientrerebbe nel sistema retributivo....il gioco vale la candela....

io procederei chiedendo all'amministrazione di certificarmi i periodi effettivi e contributivi maturati fino al 31/12/1995,... in seguito inoltrerei istanza all'inps chiedendo l'applicazione dell'art 5 e chidendo di riscattare tutti i periodi necessari a raggiungere i 18 anni al 31/12/1995... una volta emessa la determina pagherei , anche in unica soluzione con f24.... e chiederei l'aggiornamento del foglio matricolare e all'ente amministratore il riconoscimento del sistema retributivo. chiedendo contestualmente il rimborso della maffiorazione contributiva del 15% su quanto pagato in busta paga negli ultimi cinque anni...il resto è prescritto.... tra l'altro i contributi previdenziali non sono imponibili e quindi si avrebbe un ulteriore deduzione da effettuare sulla dichiarazione dei redditi ( 730 o Unico)..... fantacontantabilita' pensioni o effettiva opportunita'? io sarei per inte3ressare sia Previmil, chiedendo delucidazioni...sia l'Inps...ormai le domande si fanno solo on line....

spero di dare un contributo di pensiero e non di confondere le acque....comunque , buon forum a tutti

===i tuoi ragionamenti sono già noti, il problema è dove saltano fuori questi tre mesi?
io per 3 giorni non sono potuto entrare nel retributivo.


Link sponsorizzati
Avatar utente
angri62
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 4993
Iscritto il: lun apr 23, 2012 9:28 am

Re: Calcolo pensione

Messaggioda gino59 » mer mar 25, 2015 10:42 pm

angri62 ha scritto:
ENTELECHIA ha scritto:si, le maggiorazioni maturate sono gia' all'interno dei 17 anni e nove mesi....io stavo solo cercando di spiegare come arrivava ad avere un periodo così lungo partendo dall'arruolamento al 26/4/1981 ed arrivando al 31/12/1995.....sono d'accordo con te.

il " valore aggiunto " (se così possiamo chiamarlo ) starebbe nell'applicare l'art. 5 del dlgs 165/97 , il quale permetterebbe di riscattare ai fini previdenziali ulteriori periodi di servizio comunque prestati. naturalmente ai fini previdenziali e, in questo caso solo tre mesi....anche perche' il costo di riscatto si aggirerebbe intorno ai 500 euro al mese...ma tenendo conto che si rientrerebbe nel sistema retributivo....il gioco vale la candela....

io procederei chiedendo all'amministrazione di certificarmi i periodi effettivi e contributivi maturati fino al 31/12/1995,... in seguito inoltrerei istanza all'inps chiedendo l'applicazione dell'art 5 e chidendo di riscattare tutti i periodi necessari a raggiungere i 18 anni al 31/12/1995... una volta emessa la determina pagherei , anche in unica soluzione con f24.... e chiederei l'aggiornamento del foglio matricolare e all'ente amministratore il riconoscimento del sistema retributivo. chiedendo contestualmente il rimborso della maffiorazione contributiva del 15% su quanto pagato in busta paga negli ultimi cinque anni...il resto è prescritto.... tra l'altro i contributi previdenziali non sono imponibili e quindi si avrebbe un ulteriore deduzione da effettuare sulla dichiarazione dei redditi ( 730 o Unico)..... fantacontantabilita' pensioni o effettiva opportunita'? io sarei per inte3ressare sia Previmil, chiedendo delucidazioni...sia l'Inps...ormai le domande si fanno solo on line....

spero di dare un contributo di pensiero e non di confondere le acque....comunque , buon forum a tutti

===i tuoi ragionamenti sono già noti, il problema è dove saltano fuori questi tre mesi?
io per 3 giorni non sono potuto entrare nel retributivo.

=====================================================
Non fa una grinza,ma il problema è uno, "non c'è,non esiste nessun altro periodo da riscattare".-

- Sistema Pensionistico: Contributivo (al 31/12/1995, anzianità 17 anni e 9 mesi);

Questo è stato scritto da Francesco T e quindi è sicuro di quanto sopra.-


Link sponsorizzati
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9274
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: Calcolo pensione

Messaggioda giulio61 » gio mar 26, 2015 10:12 am

Se fosse così ci sarebbe la ressa per riscattare tale periodo. Il riscatto non è possibile in quanto gli anni figurativi sono già compresi nel calcolo. Diverso è il caso di chi non ha prestato servizi in enti operativi ed in possesso di categoria che non dava diritto a maggiorazioni, avrebbe potuto riscattare il "servizio comunque prestato" a titolo oneroso. Saluti a tutto il forum!


Link sponsorizzati
giulio61
 

Re: Calcolo pensione

Messaggioda gino59 » gio mar 26, 2015 2:47 pm

giulio61 ha scritto:Se fosse così ci sarebbe la ressa per riscattare tale periodo. Il riscatto non è possibile in quanto gli anni figurativi sono già compresi nel calcolo. Diverso è il caso di chi non ha prestato servizi in enti operativi ed in possesso di categoria che non dava diritto a maggiorazioni, avrebbe potuto riscattare il "servizio comunque prestato" a titolo oneroso. Saluti a tutto il forum!

===========================================
Giusto, almeno io la interpreto in questo senso.- Salutoni


Link sponsorizzati
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9274
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: Calcolo pensione

Messaggioda ENTELECHIA » gio mar 26, 2015 6:10 pm

si , concordo anch'io : i periodi potrebbero essere quelli in posizione in cui si prende solo indennita' operativa di base.......ad esempio furieri che negli anni 80-90 hanno fatto servizio presso alti comandi periferici ad esempio, dove si percepiva l'operativa di base....oppure durante le missioni per corsi...dopo quindici giorni di missione per corsi si percepisce loperativa di base.....e l'operativa di base non da' luogo a maggiorazioni.....questa potrebbe essere una soluzione dove percepire i periodi....
work in progress
buon forum a tutti


Link sponsorizzati
ENTELECHIA
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 17
Iscritto il: ven apr 16, 2010 10:10 pm

Prossimo

Torna a ESERCITO






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google Adsense [Bot] e 4 ospiti




CSS Valido!