Link sponsorizzati

Vittima del dovere

Vittima del dovere

Messaggioda ciocpa » gio feb 24, 2011 10:06 pm

Gent.mo Roberto
sono un Vicebrigadiere dell'Arma i. In data 10/10/2009, mentre ero in servizio
perlustrativo comandato, unitamemente al mio collega, intercettiamo un veicolo
rubato e, nel tentativo di bloccarlo, diamo vita ad un un'inseguimento.
Il reo, di nazionalità francese e poco conoscitore delle strade
terminava la sua fuga in una stradina stretta, ripida e senza sbocco. Vistosi
in trappola, ( perche' chiuso anche alle spalle dal veicolo di servizio posto
dietro, a circa 20 mt.), tentava di fuggire scendendo repentinamente dal mezzo,
dopo pero' aver disinserito la marcia e il freno a mano in modo che l'auto, a
causa della forte pendenza, potesse rapidamente piombarmi addosso bloccando
il mio tentativo di catturarlo. Infatti, nel frattempo, ormai sceso dal
veicolo di servizio, vengo colpito in pieno e scaraventato a terra dall'auto
rubata che, investendomi con la ruota posteriore, mi comprime il torace. Perdo
i sensi per qualche secondo, mi rialzo, tento ancora di inseguire il ladro ma
mi accorgo di una fuoriuscita di sangue dalla bocca; riesco ancora ad avvertire
via radio la centrale operativa, dopodichè perdo nuovamente i sensi.
Il ladro, in breve tempo, viene arrestato mentre il sottoscritto viene
trasportato d'urgenza presso l'Ospedale di Albenga. Non riuscendo a respirare
e viste le evidenti tracce ematiche , pensavo, (come anche gli operatori
sanitari) , di aver subito gravi lesioni interne e di essere percio' in
pericolo di vita. Dagli accertamenti eseguiti, viene riscontrata la frattura di
tre costote, minima falda PNX e di conseguenza vengo ricoverato. Rientro in
servizio dopo circa 60 gg (causa di servizio mod. C e segnalato per un encomio)
e dopo circa quattro mesi di attività piombo in uno stato morboso dovuto a
Stress Post Traumatico. In seguito a mia richiesta, ho ricevuto da parte della
Prefettura di Savona la concessione dei benefici di cui alla Legge 23 Dicembre
2005 n. 266. Sono stato convocato dalla Seconda C.M.O. di La Spezia per la
valutazione del caso; l'Ufficiale esaminatore mi riferiva che, comunque, la
mia invalidita' non avrebbe sicuramente raggiunto i 25 punti. Preciso,
inoltre, di essere attualmente in convalescenza per disturbo post- traumatico
da stress (non ancora riconosciuto dipendente da causa di servizio) e per il
quale sono a rischio di riforma. Visto quanto sopra, chiedo, cortesemente, di
comunicarmi in modo chiaro e semplice, se possibile, tutti gli eventuali
benefici cui posso aver diritto, soprattutto ai fini pensionistici. In
particolare, se ho diritto ai 10 anni di contributi figurativi, come da legge
206/2004. Preciso di essermi arruolato nell'Esercito nell'Agosto del 1988 e di
essere transitato nell'Arma nel Maggio 1989.
Ringrazio anticipatamente per tutto cio' che sarete in grado di farmi sapere.
Cordiali saluti.


Link sponsorizzati
ciocpa
 

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: Vittima del dovere

Messaggioda Roberto Mandarino » ven feb 25, 2011 10:02 am

In questo forum vi sono diversi colleghi in situazioni analoghe, le sarà sufficiente, con un pò di pazienza, leggere le loro esperienze.
Saluti e in bocca al lupo Roberto Mandarino

viewtopic.php?f=43&t=1317&start=0

viewtopic.php?f=43&t=2833&start=0#p15215


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: Vittima del dovere

Messaggioda riccardo » ven feb 25, 2011 9:42 pm

Caro Roberto vorrei sugerire, se è fattibile, fare una sorta di faq in argomento vittime del terrorismo e vittime del dovere.

Per il collega ciocpa, inanzitutto complimenti per lo spirito e alto senso del dovere, poi come ben dettagliato dal collega Roberto su più post può trovare tantissime risposte alle sue domande, in ogni caso dopo aver letto le precedenti discussioni se le rimangono dubbi personalmente sono disponibile a dare il mio aiuto, ma credo di interpretare anche il sentimento dell'amico e collega Roberto

un caloroso saluto Riccardo


Link sponsorizzati
riccardo
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 46
Iscritto il: dom set 13, 2009 11:09 pm

Re: Vittima del dovere

Messaggioda ciocpa » ven feb 25, 2011 11:51 pm

Salve Riccardo,
la ringrazio veramente tanto per il suo intervento e per i complimenti. Dal forum ho notato che ci sono veramente tanti colleghi in situazioni analoghe alla mia, e comunque mi creda la paura per il futuro è veramente tanta. Il fatto di non poter sapere con una certa precisione quello mi accadrà a livello economico mi attanaglia. Contavo molto di poter raggiungere questa fatidica percentuale dei 25 punti o quantomeno avere lo scivolo dei 10 anni, ma a quanto pare, lette le varie discussioni, anche questa ultima ipotesi sembra proprio sgretolarsi. La speranza è che effettivamente questa primavera approvino questa benedetta equiparazione tra vittime del dovere-criminalità e terrorismo.
Comunque La ringrazio anticipatamente se vorrà darmi ulteriori delucidazioni in merito alla richiesta che ho già proposto al gentilissimo Sig. Roberto.
I miei piu' sinceri saluti.
Paolo


Link sponsorizzati
ciocpa
 

Re: Vittima del dovere

Messaggioda Roberto Mandarino » sab feb 26, 2011 2:53 pm

Caro ciocpa,

comprendendo il tuo stato emotivo, ti riassumo quanto riportato nei link che ti ho allegato in alto dove si trovano tutte le risposte che ti occorrono.

Le mie conoscenze in materia di "Vittime del Terrorismo" e del "Dovere" sono state acquisite esclusivamente per aver vissuto da vicino l'esperienza dell'Amico e Collega Riccardo e quella di un altro mio Amico e Collega.

La Commissione Medico Militare preposta a quantificare la gravità dell'invalidità che hai subito in qualità di "Vittima del Dovere", potrà facilmente concederti almeno la percentuale del 25%, qualora anche l'altra patologia e cioè quella mentale (che concorrerà a determinare la tua riforma totale per inidoneità al servizio militare) venga riconosciuta dipendente da causa di servizio dal Comitato di Verifica e successivamente decretata dal Ministero dell'Interno come subita in qualità di "Vittima del Dovere". In questo caso l'importo del "vitalizio" sarà di 1.738,31 euro mensili esenti da tassazione e in aggiunta alla pensione. Infatti nel verbale di riforma totale (che deve essere redatto dalla Commissione Medico Militare entro i 730 giorni di aspettativa malattia fruiti dall'interesssato nell'ultimo quinquennio di servizio) viene solitamente rilasciata all'interessato almeno una 5^ categoria tabellare che in questi casi particolari è equivalente ad un'invalidità che si attesta tra il 51% ed il 60%.

Anche se tuttò ciò non sarà di semplicissima attuazione, nel tuo caso specifico (al contrario di molti altri), a mio modesto avviso, vi sono tutti i presupposti previsti per ottenere dal Comitato di Verifica, oppure in sede legale, il riconoscimento della dipendenza da causa di servizio anche della patologia mentale.
Affinchè la documentazione venga impostata in maniera corretta è necessario che nella tua domanda di riconoscimento della dipendenza da causa di servizio di tale patologia psichica, il tuo Comandante, nel rapporto informativo che ha redatto, abbia rilasciato, nel rappresentare i fatti accaduti, una specie di parere favorevole (questo potrai facilmente verificarlo semplicemente richiedendone una copia tramite la richiesta di accesso agli atti allegata in basso). E' necessario inoltre, allegare a tale domanda una perizia medico-psichiatrica rilasciata da uno specialista appartenente ad una struttura pubblica, attestante che tale patologia ti è insorta a causa del particolare evento al quale sei stato sottoposto durante il servizio. Qualora possibile, sarebbe opportuno allegare anche documentazione storica che riporti la tua costante assunzione di psicofarmaci a decorrere dal giorno in cui si è verificato l'evento che ha scatenato il trauma pschico. Sarebbe ideale allegare a tale domanda il certificato di "status", questa particolare relazione medico-psichiatrica viene rilasciata, a richiesta dell'interessato, dal centro d'igene mentale della U.S.L. presso la quale il soggetto si trova in cura. In tale particolare certificazione viene riportata la diagnosi della patologia, la terapia effettuata dal paziente, nonchè tutta la sua storia clinica.

Il mio consiglio pertanto è quello di non mollare, e di provvedere al più presto a reperire la documentazione che ho citato sopra e di inviarla ad integrazione di quella già presentata. Se otterrai tale certificazione con ritardo, questa potrà comunque esserti estremamente utile successivamente qualora il Comitato di Verifica si esprima negativamente sul riconoscimento della dipendenza da causa di servizio di tale patologia mentale. Infatti entro dieci giorni, a decorrere dal giorno in cui ti verrà eventualmente effettuata la notifica del diniego rilasciato dal Comitato, sarà possibile richiedere al Comitato stesso, un riesame della tua personale documentazione sanitaria relativa a tale patologia. In questa occasione, preferibilmente con l'ausilio di un OTTIMO LEGALE DEL SETTORE (che può indicarti anche l'Amico Riccardo), potrai inviare a tale organo, tale ulteriore documentazione suppletiva ed integrativa che dimostri il nesso causale tra la patologia e l'evento che ti è accaduto in servizio.
------

Per l'Amico Riccardo,

puoi aprire un nuovo argomento dove riferire tutto ciò che ritieni essere utile ai colleghi che vivono tali difficoltà, anche allegando la relativa documentazione. Qualora avessi la necessità di postare file voluminosi puoi tranquillamenmte inviarmeli privatamente, successivamente sarà il sottoscritto a inserirli nel forum.

Ricambio il caloroso abbraccio ad entrambi
Roberto Mandarino


Link sponsorizzati
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: Vittima del dovere

Messaggioda ciocpa » sab feb 26, 2011 5:34 pm

Gentilissimo Roberto,
ti ringrazio veramente di cuore dei tuoi consigli che sicuramente mettero' in atto. La documentazione che ho presentato alla C.M.O. è abbastanza corposa e anche lo specialista in psichiatria ha indubbiamente capito la mia situazione stilando la relazione a mio favore. Mi ha comunque messo in guardia sul futuro cioè non mi ha dato il 100% di probabilità che il comitato di verifica si esprima favorevolmente e quindi di non illudermi troppo. Poi ha visto i miei anni di servizio considerandoli pochini per una pensiona base dignitosa.
Oggi comunque mi hai ridato un po' di speranza. Se non dovesse andare tutto nel verso giusto faro' sicuramente come mi hai consigliato. Per il momento rinnovo a Te e a Riccardo i miei piu' sinceri ringraziamenti.


Link sponsorizzati
ciocpa
 

Re: Vittima del dovere

Messaggioda ciocpa » mar apr 26, 2011 6:39 pm

Ciao Roberto,
spero di non disturbarti ma ho bisogno di una informazione. Questa mattina sono tornato a visita presso la CMO di La Spezia e per fartela in breve nel giudizio diagnostico di TNI (60 gg) hanno scritto due patologie, una Disturbo d'ansia in trattamento (DPTS) per la quale ho fatto domanda per il riconoscimento di causa di servizio, l'altra TORACOALGIA EMITORACE SX per la quale era stato redatto il mod.C. e per la quale ho in corso la domanda di ascrivibilità a tabella. Il verbale segue e nelle voci PATOLOGIE RICONOSCIUTE CDS MOD. C è stata lasciata in bianco e a seguire ALLO STATO DEGLI ATTI LE INFERMITA DI CUI AL GIUDIZIO DIAGNOSTICO RISULTANO: SI/NO DIPENDENTI DA CAUSA DI SERVIZIO hanno messo NO. Lo stesso dicasi IN CORSO DIPENDENZA DA CAUSA DI SERVIZIO hanno lasciato in bianco. Considerando che per il DPTS è in corso la domanda di riconoscimento e la TORACOALGIA è SI dip. come da mod C volevo chiederti se per quello che hanno scritto si rende necessario il ricorso in seconda istanza o altrimenti cosa mi consigli di fare?
Sicuro di una tua risposta ti ringrazio in anticipo.
Paolo


Link sponsorizzati
ciocpa
 

Re: Vittima del dovere

Messaggioda Roberto Mandarino » mar apr 26, 2011 7:23 pm

Tutto sommato la C.M.O. non ha scritto nulla di errato, infatti le patologie sono riconosciute dipendenti da causa di servizio soltanto dopo essere state decretate tali dal Comitato di Verifica.

Inoltre lo stipendio non viene più decurtato a coloro che hanno in corso la domanda di riconoscimento della dipendenza da causa di servizio della patologia per la quale si trovano in aspettativa malattia.

Come ripeto, nel tuo caso, la Commissione Medico Militare una volta che l'avrai informata del fatto che ti trovi in attesa di essere decretato dal Ministero dell'Interno "Vittima del Dovere" non potrà in nessun caso farti decadere dal servizio per il superamento dei 730 giorni (tale cosa comprometterebbe seriamente il raggiungimento del 25%) pertanto in ultima analisi se non deciderà di farti idoneo oppure di riformarti, dovrà immetterti in una particolare aspettativa malattia, simile a quella prevista per il personale parzialmente idoneo (a stipendio intero), fino a quando non sarà definito l'iter relativo allo status di "vittima".

Un abbraccio Roberto


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: Vittima del dovere

Messaggioda falco1970 » mar apr 26, 2011 8:02 pm

caro ciospa ti do' una dritta se vuoi visto che ci sto' passando:
se alla cmo hanno fatto una relazione positiva (cosa difficilissima se non provi il fatto di servizio) ovvero nel verbale modello blb (che dovresti avere), in relazione al PTSD, al quadro "A" nel riquadro: Giudizi e considerazioni sull'accertamento diagnostico medico legale di infermita' /lesioni ai fini del riconoscimento della dipendenza da causa di servizio, alla voce corrispondente alla lesione/infermita' in oggetto di accertamento, hanno messo "SI", non ti devi preoccupare perche' vuol dire che e' stata fatta una relazione medico legale positiva e quindi quasi insindacabile.
Al contrario e cosi come spesso accade ormai anche alle cmo, loro posso dire si soffri di turbe psichiche ma e' cosa congenita ovvero mettono un NO al quadro dove ti ho detto prima.
In pratica ti giochi tutto al gabinetto di neuropsichiatria dallo specialista addetto....
E' chiaro cosi come mi ha detto anche il mio legale che se alla cmo mettono il fatidico SI vuol dire che attestano che il tuo disturbo e' dato solo ed esclusivamente dal fatto di servizio e quindi anche un eventuale diniego al Comitato vinceresti di sicuro fidati ...
Spero di esserti stato di aiuto un abbraccio


Link sponsorizzati
falco1970
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 230
Iscritto il: gio mag 13, 2010 5:39 pm

Re: Vittima del dovere

Messaggioda falco1970 » mar apr 26, 2011 8:11 pm

PS: per tutti quelli come noi che hanno subito eventi traumatici in servizio dico di non disperare in quanto anche lo specialista della cmo che mi ha visitato saggiamente mi ha detto: Caro Brigadiere e' vero, e' difficile stabilire a livello di medicina legale stabilire se un evento traumatico ti puo provocare un PTSD ma come si fa' a dire il contrariooooo????
Chiaro no? :shock:
ciao a tutti


Link sponsorizzati
falco1970
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 230
Iscritto il: gio mag 13, 2010 5:39 pm

Re: Vittima del dovere

Messaggioda ciocpa » mar apr 26, 2011 8:40 pm

Ancora una volta grazie Roberto per la tua esaustiva risposta, la prossima volta che tornero' alla CMO faro' comunque presente meglio la situazione.
Un grazie di cuore anche a te Falco per il tuo intervento. A proposito, io non sono in possesso di questo modello blb che suppongo dovro' richiedere attraverso l'accesso agli atti amministrativi, infatti non so neanche se la pratica delle Vittime del dovere è partita oppure è ancora ferma alla CMO, nè tantomento del giudizio positivo o negativo che sia. Per quanto riguarda il DPTS anche il medico psichiatra dell' ospedale mi ha detto "E' DA CONSIDERARE CHE PRIMA DELL'EVENTO NON SOFFRIVA DI STATI D'ANSIA ..............
Vi terrò informati comunque.
Di nuovo grazie.


Link sponsorizzati
ciocpa
 

Re: Vittima del dovere

Messaggioda falco1970 » mar apr 26, 2011 8:48 pm

gia' e' chiaro che non devono esserci precedenti di ansia prima dell'evento e dello scatenarsi della malattia, quello e' basilare....
cmq sia, per il PTSD, dovrai andare alla cmo per la dipendenza da cds (verrai chiamato) e li ti rilasceranno il verbale che ti ho detto che si differenzia da quello per l'idoneita' in servizio che si chiama BLS.....
prima di firmarlo guarda bene il riquadro se hanno messo il SI mi raccomando senno non firmare :D
un abbraccio


Link sponsorizzati
falco1970
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 230
Iscritto il: gio mag 13, 2010 5:39 pm

Re: Vittima del dovere

Messaggioda ciocpa » mar apr 26, 2011 9:04 pm

Ok falco mi sei stato di grande aiuto, ti ringrazio. Prossimamente ti faro' sapere.
Ciao


Link sponsorizzati
ciocpa
 

Re: Vittima del dovere

Messaggioda ciocpa » mer ott 19, 2011 10:53 pm

Un saluto a tutti gli utenti del forum, per quello che puo' essere utile vi aggiorno sulla mia situazione. L' 11 ottobre, dopo circa 10 mesi di convalescenza sono stato riformato per Stato Ansioso (patologia scaturita dopo l'evento traumatico) e il 14 ottobre sono stato sottoposto a visita sempre presso la CMO per il riconoscimento della causa di servizio attinente il trauma toracico (era già stato redatto il modello C dall'infermeria presidiaria). Devo essere ancora chiamato a visita presso la CMO, per sostenere la visita per il riconoscimento della C.S. attinente al DPTS e sono già passati 13 mesi ( si saranno dimenticati :?: ) . Per quanto riguarda la pratica delle vittime del dovere ho interpellato il Ministero dell'Interno, il cui incaricato riferiva che l'incartamento era pervenuto e stava procedendo tutto per verso giusto, aggiungendo che ora si trattava solo di attendere, infatti si prospettavano tempi lunghi. Ho richiesto alla CMO, attraverso l'URP, i referti delle visite da me sostenute che mi hanno portato al congedo e la relazione medica inerente le vittime del dovere, poi vi faro' sapere.
Dal calcolo pensioni eseguito attraverso l'esperto del GRNET, con 23 anni e un mese di servizio effettivi, grado Vicebrigadiere, un figlio a carico al 50 %, dovrei percepire 1200 euro circa comprese detrazioni.
Appena avro' ulteriori news faro' sapere come sta procedendo la mia situazione.
Ringrazio anticipatamente chiunque potrà darmi dei consigli o suggerimenti in merito al proseguo delle pratica delle Vittime del Dovere e le Cause di servizio.


Link sponsorizzati
ciocpa
 

Re: Vittima del dovere

Messaggioda gino59 » mer ott 19, 2011 11:16 pm

ciocpa ha scritto:Un saluto a tutti gli utenti del forum, per quello che puo' essere utile vi aggiorno sulla mia situazione. L' 11 ottobre, dopo circa 10 mesi di convalescenza sono stato riformato per Stato Ansioso (patologia scaturita dopo l'evento traumatico) e il 14 ottobre sono stato sottoposto a visita sempre presso la CMO per il riconoscimento della causa di servizio attinente il trauma toracico (era già stato redatto il modello C dall'infermeria presidiaria). Devo essere ancora chiamato a visita presso la CMO, per sostenere la visita per il riconoscimento della C.S. attinente al DPTS e sono già passati 13 mesi ( si saranno dimenticati :?: ) . Per quanto riguarda la pratica delle vittime del dovere ho interpellato il Ministero dell'Interno, il cui incaricato riferiva che l'incartamento era pervenuto e stava procedendo tutto per verso giusto, aggiungendo che ora si trattava solo di attendere, infatti si prospettavano tempi lunghi. Ho richiesto alla CMO, attraverso l'URP, i referti delle visite da me sostenute che mi hanno portato al congedo e la relazione medica inerente le vittime del dovere, poi vi faro' sapere.
Dal calcolo pensioni eseguito attraverso l'esperto del GRNET, con 23 anni e un mese di servizio effettivi, grado Vicebrigadiere, un figlio a carico al 50 %, dovrei percepire 1200 euro circa comprese detrazioni.
Appena avro' ulteriori news faro' sapere come sta procedendo la mia situazione.
Ringrazio anticipatamente chiunque potrà darmi dei consigli o suggerimenti in merito al proseguo delle pratica delle Vittime del Dovere e le Cause di servizio.


.......In bocca a lupo, :arrow: ma se preferisci..... :!: :arrow: in xxxxxxx alla balena.-


Link sponsorizzati
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9376
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Prossimo

Torna a CARABINIERI






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot], mario1960 e 22 ospiti




CSS Valido!