Link sponsorizzati

Ricorso Avv.to Mandolesi

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda Albyyy3 » dom apr 19, 2015 3:12 am

@marco064
Sò che sei incazzato come la stragrande maggioranza di Noi ma.. Questo è un Forum e NON una chat. Se hai delle idee.. concentrale tutte insieme ma.. non fare chat. Ripeto che siamo tutti incazzati ma.. alla fine se continui così non si capisce una mazza. Scusa se urto la tua suscettibilità.. ;)
Occhio per occhio e.... il Mondo diventa cieco (Mohandas Karamchand Gandhi)
Avatar utente
Albyyy3
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 573
Iscritto il: sab lug 28, 2012 6:38 am
Località: Verona/Bari

Link sponsorizzati

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda Sempreme064 » dom apr 19, 2015 8:52 am

heheheheh Alby non preoccuparti.. comunque ti faccio felice ti ho raggruppato i messaggi così non è una chat.. spetta :
ma non avete ancora capito che per le Forze Armate forze di Polizia c'e stata la mancata previdenza complementare ? solo per noi.. cosa volete che faccia l'avvocato Mandolesi ? io sono disgustato mi mancano 1000 euro alla mia pensione e stiamo qui a discutere di un Avvocato.. perché se ne fregano nessuno ci ha mai tutelato.. ADESSO ANCHE GLI ASSEGNI FUNZIONALI DURANTE IL BLOCCO ... rispondono che bisogna scrivere.. siamo allo sbando.. ripensandoci bene più che sbando bisogna starsene.. altrimenti c'è il parlamento Europeo.. alternativa : ci sono altri lavori da fare.. se vuoi è così.. e zitto...
un argomento così importante e delicato non era da avvocato.. chiunque..qualunque.. se ad esempio escludevano i portuali dalla mancata previdenza complementare.. andavano dall'avvocato? dopo 2 giorni altro che previdenza complementare..
Sempreme064
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 2336
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda Sempreme064 » dom apr 19, 2015 9:40 am

spero di essermi fatto capire non siano mica farmacisti siamo Forze Armate e Forze di Polizia se non fanno le cose bene per la nostra SPECIFIITA' che se mi viene in mente tutto quello che ho sentito : vedrai con la specificità come staremo meglio saremo l'elite.. mi viene da ridere..
mancata pensione supplementare
19- 25-32-35-37 questi sono da giocare al lotto al 2016
retributivo contributivo misto
contratti non si vedono da 6 anni
assegni nessuno sa nulla
c'è ancora dell'altro senz'altro.. ci doveva essere una maggior tutela per Noi poi i conti si pagano alla FINE.. buona giornata ciao Albyyy3...
Sempreme064
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 2336
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda Johnny » gio apr 30, 2015 8:52 pm

Ecco l'ultima comunicazioe dell'Avv. Mandolesi:
Preg.mi Assistiti,
Dopo la mia ultima nota informativa, Vi aggiorno sullo stato del ricorso “Pensioni”.
Ho già chiarito che il procedimento di ottemperanza, che ho avviato con alcuni “ricorsi pilota”, era stato definito positivamente con la nomina di un Commissario ad acta e con l’invito, rivolto alle parti contrattuali (Governo, da una parte, e Sindacati e Co.Ce.R., dall’altra), di costituire il fondo pensioni anche per il Comparto SDSP.
Ultimamente, però, si è compreso che il Governo non ha alcuna intenzione di adempiere ai propri obblighi; e nessuno può, arrivati a questo punto, porvi rimedio.
In effetti, sia il T.A.R. che il Consiglio di Stato - ritornati sulle proprie decisioni dopo essere stati interpellati con alcuni ricorsi presentati da altri Avvocati - hanno stabilito che Voi non avete nessun diritto a sollecitare l’Amministrazione per la costituzione della c.d. previdenza integrativa.
Ritengo, quindi, che questa strada sia divenuta, di fatto, impraticabile.
Ebbene, mancando la possibilità di costituire, con il contributo dello Stato, una pensione complementare è realistico pensare che andrete in pensione con meno soldi rispetto ai Vostri colleghi che, invece, si vedranno applicare, per legge, il metodo di calcolo retributivo per la determinazione del loro trattamento pensionistico.
A questo punto, quindi, l’unica strada ancora percorribile è quella di chiedere al Giudice il risarcimento dei danni causati dall’Amministrazione per la mancata costituzione dei fondi pensione, che è poi lo scopo dell’ultima mia iniziativa legale, quella denominata "Ricorso Pensioni - Risarcimento Danni".
I ricorsi sono pronti, ed il prossimo mese ne presenterò alcuni dinanzi ai vari Giudici territorialmente competenti, ciò all’evidente fine di avere più pronunce di diversi Magistrati ubicati su tutto il territorio dello Stato.
Darò ovviamente notizia dei relativi depositi.
Con viva cordialità.
Avv. Roberto Mandolesi

P.S.: Il Ricorso c.d. Indennità di comando è stato predisposto e passato per la notifica. La prossima settimana fornirò utili indicazioni al riguardo.
Johnny
Altruista
Altruista
 
Messaggi: 143
Iscritto il: mar ago 11, 2009 2:06 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda ORIGLIO FRANCESCO » ven mag 01, 2015 4:57 pm

Preg.mi Assistiti,

Dopo la mia ultima nota informativa, Vi aggiorno sullo stato del ricorso “Pensioni”.

Ho già chiarito che il procedimento di ottemperanza, che ho avviato con alcuni “ricorsi pilota”, era stato definito positivamente con la nomina di un Commissario ad acta e con l’invito, rivolto alle parti contrattuali (Governo, da una parte, e Sindacati e Co.Ce.R., dall’altra), di costituire il fondo pensioni anche per il Comparto SDSP.

Ultimamente, però, si è compreso che il Governo non ha alcuna intenzione di adempiere ai propri obblighi; e nessuno può, arrivati a questo punto, porvi rimedio.

In effetti, sia il T.A.R. che il Consiglio di Stato - ritornati sulle proprie decisioni dopo essere stati interpellati con alcuni ricorsi presentati da altri Avvocati - hanno stabilito che Voi non avete nessun diritto a sollecitare l’Amministrazione per la costituzione della c.d. previdenza integrativa.

Ritengo, quindi, che questa strada sia divenuta, di fatto, impraticabile.

Ebbene, mancando la possibilità di costituire, con il contributo dello Stato, una pensione complementare è realistico pensare che andrete in pensione con meno soldi rispetto ai Vostri colleghi che, invece, si vedranno applicare, per legge, il metodo di calcolo retributivo per la determinazione del loro trattamento pensionistico.

A questo punto, quindi, l’unica strada ancora percorribile è quella di chiedere al Giudice il risarcimento dei danni causati dall’Amministrazione per la mancata costituzione dei fondi pensione, che è poi lo scopo dell’ultima mia iniziativa legale, quella denominata <Ricorso Pensioni - Risarcimento danni>.

I ricorsi sono pronti, ed il prossimo mese ne presenterò alcuni dinanzi ai vari Giudici territorialmente competenti, ciò all’evidente fine di avere più pronunce di diversi Magistrati ubicati su tutto il territorio dello Stato.

Darò ovviamente notizia dei relativi depositi.

Con viva cordialità.

Avv. Roberto Mandolesi

P.S.: Il Ricorso c.d. Indennità di comando è stato predisposto e passato per la notifica. La prossima settimana fornirò utili indicazioni al riguardo.

........queste sono le ultime notizie riguardo il ricorso pensioni, anzi, dei cetrioli che abbiamo preso.
Distinti saluti.
ORIGLIO FRANCESCO
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 265
Iscritto il: lun gen 09, 2012 9:10 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda ORIGLIO FRANCESCO » ven mag 01, 2015 4:59 pm

ORIGLIO FRANCESCO ha scritto:Preg.mi Assistiti,

Dopo la mia ultima nota informativa, Vi aggiorno sullo stato del ricorso “Pensioni”.

Ho già chiarito che il procedimento di ottemperanza, che ho avviato con alcuni “ricorsi pilota”, era stato definito positivamente con la nomina di un Commissario ad acta e con l’invito, rivolto alle parti contrattuali (Governo, da una parte, e Sindacati e Co.Ce.R., dall’altra), di costituire il fondo pensioni anche per il Comparto SDSP.

Ultimamente, però, si è compreso che il Governo non ha alcuna intenzione di adempiere ai propri obblighi; e nessuno può, arrivati a questo punto, porvi rimedio.

In effetti, sia il T.A.R. che il Consiglio di Stato - ritornati sulle proprie decisioni dopo essere stati interpellati con alcuni ricorsi presentati da altri Avvocati - hanno stabilito che Voi non avete nessun diritto a sollecitare l’Amministrazione per la costituzione della c.d. previdenza integrativa.

Ritengo, quindi, che questa strada sia divenuta, di fatto, impraticabile.

Ebbene, mancando la possibilità di costituire, con il contributo dello Stato, una pensione complementare è realistico pensare che andrete in pensione con meno soldi rispetto ai Vostri colleghi che, invece, si vedranno applicare, per legge, il metodo di calcolo retributivo per la determinazione del loro trattamento pensionistico.

A questo punto, quindi, l’unica strada ancora percorribile è quella di chiedere al Giudice il risarcimento dei danni causati dall’Amministrazione per la mancata costituzione dei fondi pensione, che è poi lo scopo dell’ultima mia iniziativa legale, quella denominata <Ricorso Pensioni - Risarcimento danni>.

I ricorsi sono pronti, ed il prossimo mese ne presenterò alcuni dinanzi ai vari Giudici territorialmente competenti, ciò all’evidente fine di avere più pronunce di diversi Magistrati ubicati su tutto il territorio dello Stato.

Darò ovviamente notizia dei relativi depositi.

Con viva cordialità.

Avv. Roberto Mandolesi

P.S.: Il Ricorso c.d. Indennità di comando è stato predisposto e passato per la notifica. La prossima settimana fornirò utili indicazioni al riguardo.

........queste sono le ultime notizie riguardo il ricorso pensioni, anzi, dei cetrioli che abbiamo preso.
Distinti saluti.



.....e che continueremo a prendere sotto forma di euro 50,00 per volta.
ORIGLIO FRANCESCO
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 265
Iscritto il: lun gen 09, 2012 9:10 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda juriromeo » ven mag 01, 2015 5:06 pm

Ciao France', secondo me se possiamo prendere qualcosa è solo sul ricorso della legge Pinto, quello per il lungo pronunciamento da parte dello stato che è pendente alla corte d'appello di Perugia, per altro nisba, ciao, Nino.
juriromeo
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 365
Iscritto il: ven nov 11, 2011 10:00 am

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda ORIGLIO FRANCESCO » sab mag 02, 2015 1:22 pm

....legge Pinto! ....he si Nino, e dall'epoca dell'impero romano che cerchiamo di ottenere qualcosa, ma è sempre pendente e mi sa che penderà ancora fino a quando gli alieni non invaderanno il pianeta terra, questi governi che si stanno succedendo hanno l'allergia alle divise in generale e lodano le questioni sociali di basso rilievo.
Ciao.
ORIGLIO FRANCESCO
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 265
Iscritto il: lun gen 09, 2012 9:10 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda antoniope » gio lug 23, 2015 7:45 pm

Ma l'avv. Mandolesi è già partito per le ferie? Non fa sapere più nulla.
antoniope
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 925
Iscritto il: lun ott 29, 2012 1:13 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda antoniope » mar ott 20, 2015 5:33 pm

L'egregio avvocato si è rifatto vivo chiedendo nuovamente 50 euro per un nuovo ricorso "farlocco"?'?
Sulla mia email personale (penso che sia arrivata anche a tutti i suoi assistiti) mi è arrivato questa lettera:

Tetto salariale. Corte Europea Diritti Uomo - CEDU. Ricorso avverso l’illegittimo “blocco degli stipendi” - D.L. n. 78/2010.

Gentile Assistito,
Se è stato illegittimamente penalizzato dal c.d. Blocco stipendiale (Tetto salariale), Le proponiamo di aderire ad una specifica iniziativa legale dinanzi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.
La vicenda è nota!
Al dichiarato fine di contenere la spesa pubblica, il Legislatore ha introdotto - per il periodo 2011/2014 - il blocco degli automatismi stipendiali e degli effetti economici delle promozioni anche per i dipendenti del Comparto sicurezza e difesa.
Sono stati presentati vari ricorsi e sollevati profili d’illegittimità costituzionale della legge.
La Corte Costituzionale, che pure aveva accolto l’eccezione d’illegittimità con riferimento al “blocco del trattamento economico” dei Magistrati (n. 223/2012), l’ha invece respinta per gli altri dipendenti statali (n. 219/2014 e n. 310/2013).
In particolare, con l’ultima pronuncia (n. 178/2015) – nel dichiarare comunque l’illegittimità costituzionale sopravvenuta (a decorrere dalla pubblicazione della sentenza) del regime di sospensione della contrattazione collettiva – la Corte ha riaffermato la legittimità del predetto “blocco salariale” vista la “limitata” durata temporale dello stesso (si fa per dire, visto che il “blocco salariale” è durato ben 4 anni, caso unico in Italia!), e la situazione di crisi economica.
A questo punto, quindi, consolidatosi un tale orientamento (negativo per gli interessati), la questione non potrà più essere risolta dal Giudice nazionale, dovendosi il Tar, che era stato adito, necessariamente uniformarsi a tale ultima (e definitiva) sentenza.
Pertanto, esperite - e di fatto esaurite - le vie di ricorso interne (art. 35, co. 1, Convenzione), non rimane altro che rivolgersi agli Organismi sovrannazionali, che anche di recente hanno dimostrato una particolare attenzione verso i lavoratori (vd.: CEDU, n. 26.11.14) e, soprattutto, affermato che “le ragioni finanziarie non possono essere annoverate come ragioni imperative per comprimere i diritti dei lavoratori” (vd.: Commissione Europea, Osservazioni nel ricorso per la stabilizzazione dei professori precari).
Si è pensato quindi di adire, con uno specifico ricorso collettivo, la Corte E.D.U., l’unica che potrà ora vagliare l’illegittimità del c.d. “blocco salariale” per violazione della normativa comunitaria.
Il ricorso è rivolto al Personale delle Forze di Polizia a ordinamento militare (Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza), ed ordinamento civile (Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria e Corpo Forestale dello Stato), e delle Forze Armate (Esercito, Marina e Aeronautica) – che sono stati illegittimamente penalizzati dal blocco stipendiale, percependo in busta paga una somma inferiore a quella dovuta.
Si segnala, che la sentenza della Corte E.D.U. avrà effetti solo nei confronti dei ricorrenti (pertanto, chi non parteciperà al ricorso dinanzi alla C.E.D.U. non potrà più vedersi accreditare le competenze economiche non corrisposte per effetto del “blocco stipendiale”).
Gli interessati dovranno redigere e firmare, negli spazi ivi indicati, la lettera di trasmissione, la scheda contenente i dati personali e la procura (tutti e tre i documenti potranno essere scaricati dal link MODULISTICA apposto alla fine della presente comunicazione).
Il termine per inviare l’adesione è fissato per il 31 ottobre 2015.
Il fondo spese concordato per la proposizione del ricorso è pari a 50 (cinquanta) euro, somma già comprensiva del C.P.A. (4%), IVA (22%), nonché di ogni altra spesa necessaria per la trattazione del ricorso.
In caso di esito negativo i ricorrenti non dovranno pagare più nulla oltre al fondo spese già versato.
Mentre in caso di accoglimento del ricorso sarà dovuto, a saldo, un compenso pari al 10 per cento della somma recuperata, decurtato dell’importo del fondo spese già versato.
Il saldo del fondo spese di 50 euro dovrà effettuarsi mediante bonifico sul conto corrente BNL - Roma, intestato a “Avv. Roberto Mandolesi”, avente le seguenti coordinate bancarie: ...........omissis


AVRA' FINITO I SOLDI CHE GLI ABBIAMO DATO CON I RICORSI PRECEDENTI???? ANCORA NON SI SA NULLA SUI RICORSI PENSIONI E QUESTO NE FA' UN'ALTRO. QUESTA VOLTA NON ADERISCO.
antoniope
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 925
Iscritto il: lun ott 29, 2012 1:13 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi. Nuova richiesta

Messaggioda jos » mar ott 20, 2015 11:00 pm

Gentilissimi colleghi, a proposito dei ricorsi Mandolesi, il 19 c.m. mi è giunta una mail dove il professionista mi ha proposto aderire al nuovo ricorso presso il CEDU (Corte Europea diritti dell'Uomo) contro il tetto salariale o c.d. blocco stipendiale e degli automatismi dal 2011. L'avvocato sciorina fonti legislative e propone l'adesione avvertendo che solo i ricorrenti potranno eventualmente beneficiare in caso di vittoria del ricorso. Il medesimo precisa che basta un versamento di 50 euro indicando iban ecc. e chiede di compilare un serie di fogli che allega.
Ora, avendo aderito come molti ad almeno due o tre ricorsi in passato e non avendo nemmeno ricevuto risposta se non attraverso qualche sollecito, vorrei capire se si tratta di una bufala o meno visto che 50 euro per chissà quanti aderiranno tra tutte le FF.PP. interessate, sono una bella cifra. Certamente lui il ricorso l'ha già vinto.
Ha il termine è il 31 c.m..
Saluti
jos
jos
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 20
Iscritto il: gio gen 15, 2015 3:04 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda Klaine1964 » gio ott 22, 2015 2:43 pm

eventualmente beneficiare, lui nel frattempo beneficia dei nostri 50€!!!!!!!!!!!!!!!
Klaine1964
Altruista
Altruista
 
Messaggi: 117
Iscritto il: lun gen 21, 2013 11:48 am

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda Sempreme064 » sab ott 24, 2015 9:00 pm

ma basta ricorsi se volete organizziamo pulman treni trattori camion etc etc andiamo di persona con i plichi e depositiamo direttamente.. meglio fare così... per il resto ma l'hanno letta la legge di stabilità? hanno detto che va bene...
Sempreme064
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 2336
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda antoniope » dom ott 25, 2015 9:18 am

Il volpone dell’avvocato indica i termini per il ricorso entro il 31/10/2015, ma è soltanto una tattica. Gli serve per vedere/quantificare quanti colleghi (abboccheranno) aderiranno al ricorso in breve tempo (10 giorni) per poi, come successo per i precedenti ricorsi, riapre i termini sino al 30 nov., 31 dic.2015, 31 gen. 2016 e oltre.
I sindacati di polizia ancora non si esprimono se conviene aderire oppure lasciare perdere. Ma visto i precedenti ricorsi..........
antoniope
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 925
Iscritto il: lun ott 29, 2012 1:13 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

Messaggioda Sempreme064 » mar ott 27, 2015 9:44 pm

sarà così come dici tu.. i ricorsi per noi non dovrebbero esistere almeno per quelli che riguardano la contrattualizzazione assegni retributivo .. siamo gli unici in tutto il mondo che fa ricorsi.. Buona serata
Sempreme064
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 2336
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: Ricorso Avv.to Mandolesi

 

PrecedenteProssimo

Torna a CARABINIERI






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], samurai e 44 ospiti

CSS Valido!