Link sponsorizzati

QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda Antonio_1961 » sab mar 08, 2014 4:38 pm

- raggiungimento della massima anzianità contributiva corrispondente all’aliquota dell’80%, a condizione essa sia stata raggiunta entro il 31 dicembre 2011 (attesa l’introduzione del contributivo pro-rata dal 1° gennaio 2012), ed in presenza di un‘età anagrafica di almeno 53 anni e 3 mesi.
L’uscita prevede un differimento di ulteriori 12 mesi
Pertanto, volendo usufruire di questa opzione sarai in pensione il 27.10.2015 all’età di 54 anni e 3 mesi, potrai beneficiare del TFS entro 6 mesi; ( per sicurezza potrò confermartelo più in là,per quanto riguarda i 6 mesi)

in caso contrario potrai essere in pensione il 18.01.2016 (35+5+3 mesi aspettativa di vita+15 mesi finestra mobile) con TFS tra i 24 e i 27 mesi.

entrambi i casi la pensione è dello stesso importo visto che sei un super retributivo.
con l opzione di gino avrai un pò di maggiorazione per il TFS. Però calcola che uscire 15 mesi prima è molto importante per la salute. inoltre avrai a disposizione il TFS in tempi minori, che potrai collare il mutuo o prestiti per cui risparmi gli interessi. oppure potrai sbrigare prima i tuoi progetti. a te la scelta amico...ciao
Avatar utente
Antonio_1961
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1173
Iscritto il: dom set 08, 2013 10:40 pm

Link sponsorizzati

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda Antonio_1961 » sab mar 08, 2014 4:54 pm

Antonio_1961 ha scritto:- raggiungimento della massima anzianità contributiva corrispondente all’aliquota dell’80%, a condizione essa sia stata raggiunta entro il 31 dicembre 2011 (attesa l’introduzione del contributivo pro-rata dal 1° gennaio 2012), ed in presenza di un‘età anagrafica di almeno 53 anni e 3 mesi.
L’uscita prevede un differimento di ulteriori 12 mesi
Pertanto, volendo usufruire di questa opzione sarai in pensione il 27.10.2015 all’età di 54 anni e 3 mesi, potrai beneficiare del TFS entro 6 mesi; ( per sicurezza potrò confermartelo più in là,per quanto riguarda i 6 mesi)

in caso contrario potrai essere in pensione il 18.01.2016 (35+5+3 mesi aspettativa di vita+15 mesi finestra mobile) con TFS tra i 24 e i 27 mesi.

entrambi i casi la pensione è dello stesso importo visto che sei un super retributivo.
con l opzione di gino avrai un pò di maggiorazione per il TFS. Però calcola che uscire 15 mesi prima è molto importante per la salute. inoltre avrai a disposizione il TFS in tempi minori, che potrai collare il mutuo o prestiti per cui risparmi gli interessi. oppure potrai sbrigare prima i tuoi progetti. a te la scelta amico...ciao


PRDO' 3 MESI PRIMA. CMQ RESTA IL VANTAGGIO DEL TFS.
Avatar utente
Antonio_1961
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1173
Iscritto il: dom set 08, 2013 10:40 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda Antonio_1961 » sab mar 08, 2014 5:01 pm

Per renderti conto della differenza economica esatta tra le due soluzioni, lasciamo la parola a gino oppure angri, visto che maurizio1962 stà in ferie.
saluti
Avatar utente
Antonio_1961
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1173
Iscritto il: dom set 08, 2013 10:40 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda gino59 » sab mar 08, 2014 7:13 pm

zizzio1961 ha scritto:Gino59 (sicuramente sul problema pensioni non ne potrai, più viste le ripetitive richieste, non vorrei tediarti) avrei piacere di sapere la tua opinione che è differente; consigli di andare in pensione al raggiungimento dell’anzianità contributiva di 40 anni e 3 mesi (maturerò i 35+5 il 18.07.2014), indipendentemente all’età, preferendola al raggiungimento dell’età anagrafica di 53 anni e 3 mesi (compirò 53 anni il 27.07.2014). Ti sarei grato se mi spiegassi meglio il tuo pensiero per poter meglio decidere il da farsi visto che i tempi iniziano a maturarsi e quanto meno me lo aspetto si avvicina il giorno della decisione. Presumo che questo sia un argomento che possa essere apprezzato ed interessare altri colleghi che si trovano nella medesima posizione. Ti ringrazio anticipatamente.

========================================================

.......L'opzione dei 40 + 5 (+ 10mm ) con la finestra mobile etc. etc. è solo questione di convenienza e
non ti costa niente anzi ci guadagnerai qualcosina.-Auguroni...€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9712
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda gino59 » sab mar 08, 2014 7:30 pm

gino59 ha scritto:
zizzio1961 ha scritto:Gino59 (sicuramente sul problema pensioni non ne potrai, più viste le ripetitive richieste, non vorrei tediarti) avrei piacere di sapere la tua opinione che è differente; consigli di andare in pensione al raggiungimento dell’anzianità contributiva di 40 anni e 3 mesi (maturerò i 35+5 il 18.07.2014), indipendentemente all’età, preferendola al raggiungimento dell’età anagrafica di 53 anni e 3 mesi (compirò 53 anni il 27.07.2014). Ti sarei grato se mi spiegassi meglio il tuo pensiero per poter meglio decidere il da farsi visto che i tempi iniziano a maturarsi e quanto meno me lo aspetto si avvicina il giorno della decisione. Presumo che questo sia un argomento che possa essere apprezzato ed interessare altri colleghi che si trovano nella medesima posizione. Ti ringrazio anticipatamente.

========================================================

.......L'opzione dei 40 + 5 (+ 10mm ) con la finestra mobile etc. etc. è solo questione di convenienza e
non ti costa niente anzi ci guadagnerai qualcosina.-Auguroni...€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€




====================================================================================

.....N.B. Con i tuoi parametri puoi calcolare l'ex cassa sottufficiali.-


PROSPETTO: ( Cassa di Previdenza Fondo App.e CC.):-
DATA INIZIO CONTRIBUTI 01.02.1989, DATA CONGEDO 08.06.2010 PER UN TOTALE ANNI UTILI 21;
STIPENDIO LORDO € 20.698,02 + € 1.724,83 (tredicesima) Art.117/120 ( € 0,00 ), altro € 0,00.-

€ 20.698,02 + € 1.724,83= € 22.422,85: ES. per il calcolo:- € 358,77 (02,00 % dell' 80% x € 22.422,85) x nr. ANNI 21= A SALDO € 7.534,17.- Una buona visione
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9712
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda Antonio_1961 » sab mar 08, 2014 7:55 pm

gino59 ha scritto:
gino59 ha scritto:
zizzio1961 ha scritto:Gino59 (sicuramente sul problema pensioni non ne potrai, più viste le ripetitive richieste, non vorrei tediarti) avrei piacere di sapere la tua opinione che è differente; consigli di andare in pensione al raggiungimento dell’anzianità contributiva di 40 anni e 3 mesi (maturerò i 35+5 il 18.07.2014), indipendentemente all’età, preferendola al raggiungimento dell’età anagrafica di 53 anni e 3 mesi (compirò 53 anni il 27.07.2014). Ti sarei grato se mi spiegassi meglio il tuo pensiero per poter meglio decidere il da farsi visto che i tempi iniziano a maturarsi e quanto meno me lo aspetto si avvicina il giorno della decisione. Presumo che questo sia un argomento che possa essere apprezzato ed interessare altri colleghi che si trovano nella medesima posizione. Ti ringrazio anticipatamente.

========================================================

.......L'opzione dei 40 + 5 (+ 10mm ) con la finestra mobile etc. etc. è solo questione di convenienza e
non ti costa niente anzi ci guadagnerai qualcosina.-Auguroni...€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€




====================================================================================

.....N.B. Con i tuoi parametri puoi calcolare l'ex cassa sottufficiali.-


PROSPETTO: ( Cassa di Previdenza Fondo App.e CC.):-
DATA INIZIO CONTRIBUTI 01.02.1989, DATA CONGEDO 08.06.2010 PER UN TOTALE ANNI UTILI 21;
STIPENDIO LORDO € 20.698,02 + € 1.724,83 (tredicesima) Art.117/120 ( € 0,00 ), altro € 0,00.-

€ 20.698,02 + € 1.724,83= € 22.422,85: ES. per il calcolo:- € 358,77 (02,00 % dell' 80% x € 22.422,85) x nr. ANNI 21= A SALDO € 7.534,17.- Una buona visione


MI SA CHE GINO A BEVUTO TROPPO LUCANO STASERA HIHIHIHIHIHHIFORTEHAHAHAHAHAHA
Avatar utente
Antonio_1961
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1173
Iscritto il: dom set 08, 2013 10:40 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda zizzio1961 » lun mar 10, 2014 8:11 pm

Grazie “Antonio_1961” (anno di ferro), scusa se mi rivolgo nuovamente a te e di ritornare sull’argomento che mi preme tanto, ma ho visto che sei tanto addentrato in materia e nello specifico a ciò che interessa a me. Sinceramente non ho capito tanto la risposta che mi ha dato “Gino59”, penso abbia confuso con qualcun altro. non avendo trovato riscontro ai dati che mi riguardano, pertanto non ho capito la differenza economica che potrebbe esserci tra le due soluzioni che tu mi hai prospettato.
Grazie a te, per ciò che molto semplicemente mi hai fatto comprendere, volevo dirti che sono arrivato alla determinazione di andare in pensione al compimento dei 53 anni + tre mesi per uscire 12 mesi dopo e cioè il 27/10/2015. Come tu dici e sono d’accordo: “uscire 15 mesi prima è molto importante per la salute….”.

Volevo chiederti, quest’ultima opzione mi consentirebbe di ottenere il TFS entro 3 o 6 mesi dalla data di pensionamento?
Un’altra domanda, scusa l’ignoranza, quando tu scrivi che per avere il 10% sulla PAL devo avere necessariamente almeno un'ottava categoria della tabella A “concessa a vita”; puoi spiegarmi cosa significa “concessa a vita”?

Come già esposto in precedenza ho nr. 2 cause di servizio riconosciute per causa di servizio dalla C.M.O. di Bari nel 1997, una è per “SINUSITE DEL SENO MASCELLARE SINISTRO” e l’altra per “ULCERA BULBO DUODENALE”, per cumulo iscritte alla 7^ Cat. Tab. “A” misura minima.

Sono in attesa del parere di riconoscimento delle cause di servizio dal Comitato di Verifica di Roma delle seguenti patologie:
1) Lombosciatalgia con Espressioni di radicolopatia compressiva da “Ernie discali L2 - L3 dx, - L4 - L5, - L5 – S1 dx (presentata il 27 aprile 2006).

2) Cervicobrachialgia a sinistra da compressione erniaria discale a livello C5/C6 che esercita impronta midollare e C4/C5 che si accompagna a formazioni osteofitosiche somatomarginali che tendono a ridurre l’ampiezza del forame di coniugazione omolaterale ed esercitano lieve impronta midollare; Protrusione posteriore del disco C3/C4; Lieve restringimento a livello del canale spinale da C3 a C6; Evidenti fenomeni degenerativi di tipo spondiloartrosico (presentata il 15 marzo 2007).

3) Trauma toracico chiuso con fratture multiple a sinistra delle VII^ e VIII^ Costole e Contusione del Rachide Lombo Sacrale" (presentata il 06.12.2008).

4) Trauma contusivo emitorace sx in soggetto con pregresse fratture costali. Ematoma dei muscoli intercostali" (presentata il 23.11.2009).

La C.M.O. nel 1997 non mi riconobbe: “Artrosi cervicale” e “Artrosi L-S per emisacralizzazione sinistra di L-5”.
Nel mese di agosto del 2002 non mi riconobbe:“Ipoacusia neurosensoriale bilaterale più accentuata a sinistra (Ndr.: avendola giustificata con attività di intercettazioni telefoniche).

Scusate per la lungaggine dello scritto, devo confessare ed ammettere la mia ignoranza, ma solo negli ultimi anni sto cercando di interessarmi ad altro che non sia solo il lavoro. Ringrazio anticipatamente il paziente “Antonio_1961” e se qualcuno vorrà rispondere, sarà cosa gradita. Cordialmente.
zizzio1961
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio feb 27, 2014 2:22 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda Antonio_1961 » lun mar 10, 2014 9:38 pm

[quote="zizzio1961"]Grazie “Antonio_1961” (anno di ferro) HAI RAGIONE CLASSE DI FERRO :)
Queste sono tutte le casistiche per percepire la buonuscita:

requisiti maturati entro il 12/8/2011:
1) limiti di età - entro 105 giorni
2) 40 anni - entro 105 giorni
3) (80%+53 anni) entro 105 giorni
4 ( 57 anni + 35 di contributi) - 6 mesi
5) 40 dopo il 12/8/2011 e sino al 31/12/2011 - 6 mesi
6) 57 anni di età + 35 di contributi entro il 31/12/2011 - 6 mesi

requisiti maturati dopo il 13/8/2011:
1) Limiti di età - 6 mesi
2) 40 anni entro il 31/12/2011 - 6 mesi
3) 80% entro il 31/12/2011 e aver maturato 53 anni e 3 mesi anche dopo il 31/12/2011 - 6 mesi
4) 40 anni dopo il 31/12/2011 - 2 anni
5) 57 anni e 3 mesi di età + 35 di contributi - 2 anni
[b]N.B. Il tutto è regolato dalla Legge di Stabilità 2014, n.147 del 27/12/13 - per quanto riguarda il punto 3 non è stato ancora definito. per questo ti dico avremo la certezza tra qualche mese.ti terro' informato.
PENSIONE PRIVILEGIATA:
Per tutti i dipendenti pubblici le infermità prodotte da cause di servizio sono suddivise in otto categorie, dalla prima (infermità più gravi) all’ottava (meno gravi), in corrispondenza delle quali viene liquidato in favore dell’interessato il relativo trattamento di pensione privilegiato; se l’infermità peggiora, comunque, il titolare può in qualsiasi momento chiedere la revisione del provvedimento di concessione per ottenere il passaggio a una categoria superiore (c.d. aggravamento) e la riliquidazione della pensione.
La certezza l'avrai solo allorquando verrai sottoposto a visita per la PPO e se ti verrà assegnata almeno una tabella A di PPO.
Avendo già una tabella A/8^ di equo indennizzo ci sono ottime possibilità che la stessa venga data anche ai fini di PPO, dipende tutto dal fatto se al momento della visita riscontreranno lo stesso grado di menomazione.
Comunque, a giudicare dalle malattie postate non mi pare che siano patologie che possano migliorare nel tempo.
Intanto appena vai in pensione fai subito domanda così ti togli il pensiero e vedrai che entro pochi mesi ti chiameranno a visita.

Tanti auguri per la tua pensione.
Avatar utente
Antonio_1961
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1173
Iscritto il: dom set 08, 2013 10:40 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda Antonio_1961 » lun mar 10, 2014 10:42 pm

[quote="zizzio1961"]
Volevo chiederti, quest’ultima opzione mi consentirebbe di ottenere il TFS entro 3 o 6 mesi dalla data di pensionamento?
Un’altra domanda, scusa l’ignoranza, quando tu scrivi che per avere il 10% sulla PAL devo avere necessariamente almeno un'ottava categoria della tabella A “concessa a vita”; puoi spiegarmi cosa significa “concessa a vita”?

L'ascrizione tabellare della patologia da parte della cmo si può riferire a due cose, ovvero ai fini di Equo Indennizzo oppure ai fini di Pensione Privilegiata Ordinaria, quest'ultima può essere concessa per 2 anni per 4 anni oppure a vita con qualsiasi categoria dalla prima all' ottava della Tab.A.

L'assegno rinnovabile viene rilasciato per la Tab.B ed è dell'importo di 2 oppure 4 annualità dell' ottava categoria della tab.A.
Alla scadenza dei 4 anni comunque, si può produrre domanda di aggravamento in modo che la patologia qualora riconosciuta aggravata dalla Commissione Medico Militare ed ascritta ad una categoria della Tab.A possa concedere il diritto alla pensione privilegiata. A vita lo deve attestare la cmo , significa malattie inguaribili. (croniche ecc.)
Avatar utente
Antonio_1961
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1173
Iscritto il: dom set 08, 2013 10:40 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda Antonio_1961 » lun mar 10, 2014 11:15 pm

[quote="zizzio1961"]

Come già esposto in precedenza ho nr. 2 cause di servizio riconosciute per causa di servizio dalla C.M.O. di Bari nel 1997, una è per “SINUSITE DEL SENO MASCELLARE SINISTRO” e l’altra per “ULCERA BULBO DUODENALE”, per cumulo iscritte alla 7^ Cat. Tab. “A” misura minima.

Sono in attesa del parere di riconoscimento delle cause di servizio dal Comitato di Verifica di Roma delle seguenti patologie:
1) Lombosciatalgia con Espressioni di radicolopatia compressiva da “Ernie discali L2 - L3 dx, - L4 - L5, - L5 – S1 dx (presentata il 27 aprile 2006).

2) Cervicobrachialgia a sinistra da compressione erniaria discale a livello C5/C6 che esercita impronta midollare e C4/C5 che si accompagna a formazioni osteofitosiche somatomarginali che tendono a ridurre l’ampiezza del forame di coniugazione omolaterale ed esercitano lieve impronta midollare; Protrusione posteriore del disco C3/C4; Lieve restringimento a livello del canale spinale da C3 a C6; Evidenti fenomeni degenerativi di tipo spondiloartrosico (presentata il 15 marzo 2007).

3) Trauma toracico chiuso con fratture multiple a sinistra delle VII^ e VIII^ Costole e Contusione del Rachide Lombo Sacrale" (presentata il 06.12.2008).

4) Trauma contusivo emitorace sx in soggetto con pregresse fratture costali. Ematoma dei muscoli intercostali" (presentata il 23.11.2009).

La C.M.O. nel 1997 non mi riconobbe: “Artrosi cervicale” e “Artrosi L-S per emisacralizzazione sinistra di L-5”.
Nel mese di agosto del 2002 non mi riconobbe:“Ipoacusia neurosensoriale bilaterale più accentuata a sinistra (Ndr.: avendola giustificata con attività di intercettazioni telefoniche).

=================================================================================
Cmq caro zizzio rileggendo il tuo quesito, meglio riparlarne quando sarà il momento per quanto riguarda le malattie, ultimamente è come un tunnel senza una via d uscita. Lo Stato ha esaurito le risorse, e adesso penalizza i suoi figli (noi);Le malattie riconosciute prima dell'entrata in vigore del dpr 29/10/2001 in caso di aggravamento vanno al vaglio del Comitato di Verifica SOLO se NON ASCRITTE a categoria di equo indennizzo. Sarebbe opportuno approfondire questo discorso, quando sara' il momento,con tanto di consiglio di un medico legale. oggi senza assistenza non vai lontano.

Buona notte ragazzo
Avatar utente
Antonio_1961
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1173
Iscritto il: dom set 08, 2013 10:40 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda angri62 » lun mar 10, 2014 11:26 pm

===che casino!!!!
Avatar utente
angri62
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 5421
Iscritto il: lun apr 23, 2012 9:28 am

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda Antonio_1961 » mar mar 11, 2014 12:37 am

[quote="Antonio_1961"][quote="zizzio1961

Leggiti l allegato zizzio. potrebbe esserti utile. è della polizia ma riguarda anche noi,visto che siamo della stessa minestra.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Antonio_1961
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1173
Iscritto il: dom set 08, 2013 10:40 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda zizzio1961 » mar mar 11, 2014 12:38 pm

Grazie Antonio1961, a buon rendere! Eventualmente ci risentiamo
zizzio1961
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio feb 27, 2014 2:22 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda tricolore » mar mar 11, 2014 2:50 pm

buongiorno a tutti

sono un nuovo iscritto e noto con piacere che questo forum è ben frequentato.

volevo porre un dubbio come si fa a calcolare l'80% della retribuzione al 31.12.2011?

Nel mio caso che mi sono arrualato il 11.07.1980 ci rientro?

Grazie e un saluto a tutti
tricolore
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mar mar 11, 2014 2:46 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

Messaggioda Antonio_1961 » mar mar 11, 2014 3:56 pm

tricolore ha scritto:buongiorno a tutti

sono un nuovo iscritto e noto con piacere che questo forum è ben frequentato.

volevo porre un dubbio come si fa a calcolare l'80% della retribuzione al 31.12.2011?

Nel mio caso che mi sono arrualato il 11.07.1980 ci rientro?

Grazie e un saluto a tutti

==================================================================================/
PURTROPPO NO - NON CI RIENTRI.
per i colleghi interessati all'uscita con i 53 anni e 3 mesi anagrafici posto un calcolo per il raggiungimento della massima anzianità contributiva corrispondente all’aliquota dell’80%:

dal 1/2/1980 al 31/12/1997 AA.17 MM.11 GG.00
maggiorazione AA.3 MM.5 GG.24
TOTALE AA.21 MM.4 GG.24 arrotondamento AA.21 MM.5
20 ANNI = 44%
1 ANNO = 3,6%
5 MESI = 1,5%
totale al 31/12/1997 49,10%
dal 1/1/1998 al 31/12/2011 AA.14
maggiorazione AA. 1 MM. 6 GG. 6
totale AA.15 MM. 6 GG. 6
ALIQUOTA MATURATA AL 2% ANNUO 31%
49,10+31 = 80,10

Ne consegue che, il personale arruolato PRIMA del 01.02.1980, HA maturato l'80 % e può quindi presentare domanda di pensione al compimento del 53° anno e 3 mesi di età per uscire un anno dopo.

Il conteggio é comunque relativo a personale senza periodi di supervalutazione relativi a servizi prestati in zona di confine, imbarcato o presso sedi diplomatiche disagiate per i quali deve essere rivisto al rialzo.

Da tenere infine presente che il periodo di allievo o di militare NON é valido ai fini della supervalutazione che decorre dalla data di promozione a Carabiniere ma viene comunque contato come servizio prestato.
Avatar utente
Antonio_1961
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1173
Iscritto il: dom set 08, 2013 10:40 pm

Re: QUESITI PER ANDARE IN PENSIONE E TFR

 

PrecedenteProssimo

Torna a CARABINIERI






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Mariolegnante e 26 ospiti

CSS Valido!