Link sponsorizzati

ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda serraciro » sab ott 23, 2010 12:45 pm

La tua pensione e giusta-Pensa che un tuo superiore 8 livello,stessi anni di servizio,prende 20050 nette al mese-

ciro


Link sponsorizzati
serraciro
 

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda Roberto Mandarino » sab ott 23, 2010 12:58 pm

I calcoli pensionistici sono cervellotici e non è cosi semplice come può sembrare dare una risposta.

Ad esempio un suo pari grado che andrebbe in pensione oggi cono i suo stessi anni di servizio avrebbe la pensione aumentata da tutti i contratti stipendiali relativi alle Forze di Polizia intercorsi dal 2002 ad oggi, di contro avrebbe il sistema pensionistico misto anzichè quello retributivo di cui lei ha goduto.Inoltre con quella anzianità di servizio con la terza categoria è probabile che venga applicato perchè più favorevole l'art.67 comma 2 del D.P.R. 1092/1973 relativo alla pensione tabellare di terza categoria cioè l'80 % di tutta la base pensionabile maturata nella personale carriera.
Inoltre devono essere agggiunte eventuali indennità operative se si prestava servizio in reparti particolari, straordinari prestati durante il servizio ecc.ecc.ecc.
Pertanto è difficile sia fare i conteggi sia fare dei seri paragoni con altri colleghi.

Saluti Roberto


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda sardegna » mer ott 27, 2010 9:33 am

saluto tutti i componenti del forum, stamane ho la visita presso la ASL per l'assegno d'incollocabilita, speriamo bene.
Volevo sapere cortesemente dal collega ciro se a lui l'hanno dato alla prima visita per 2 - 4 o direttamente a vita ?


Link sponsorizzati
sardegna
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 28
Iscritto il: gio ago 26, 2010 6:02 pm

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda serraciro » mer ott 27, 2010 10:41 am

l'assegno viene dato per due o 4 anni- se hai 61 anni e ti confermano l'assegno fino al 65 anno sei a posto non devi fare più visite-
se hai un'età inferiore a 61 anni l'assegno ti può essere dato per due o 4 anni, e prima della scadenza almeno sei mesi prima la tua amministrazione dovrà inviarti nuovamente a visita collegiale.-

Ma vorrei sapere che categoria di pensione privilegiata hai e che tipo di patologie ,hai riconosciuto come causa di servizio,perchè solo su quelle ti giudicano


Link sponsorizzati
serraciro
 

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda sardegna » mer ott 27, 2010 8:47 pm

Ciao ciro, sono un Brig CC capoequipaggio norm, in congedo per riforma, ho 50 anni, percepisco P.P.O a vita di 8 ^ ctg massima, per infermità sindrome ansiosa, artrosi cervicale, sinusite mascellare, ipoacusia bilaterale, e ho in atto un ricorso al Presidente della Repubblica per bronchite asmatiforme.
Se ti và fammi sapere la tua esperienza personale, a proposito, un collega mi ga riferito che dall'importo dell'assegno d'incollocabilità viene detratto l'importo della privilegiata, ti risulta?


Link sponsorizzati
sardegna
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 28
Iscritto il: gio ago 26, 2010 6:02 pm

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda Roberto Mandarino » mer ott 27, 2010 8:54 pm

L'amico Ciro le ha fatto presente che l'assegno di incollocabilità viene rilasciato per la patologia riconosciuta dipendente dal servizio DAL COMITATO che rende la persona incollocabile al lavoro.

___________
Cos' è l'assegno di incollocabilità

Esso è previsto dall'art.104 del T.U. DPR 1092/73, per i tutti i pubblici dipendenti ed è regolamentato dall'art. 20 del DPR. 915/78 così come modificato dall'art. 12 della L. 9/80, dall'art. 5 del DPR. 834/81 e dall'art 1 della L. 656/86. Tali norme prevedono che:
- l'Assegno di Incollocabilità è concesso esclusivamente su domanda dell'interessato rivolta
all'Amministrazione di appartenenza;
- riguarda i militari mutilati ed invalidi di guerra o per servizio con diritto a Pensione Privilegiata Ordinaria dalla 2^ alla 8^ Cat. della Tab. "A" che siano Incollocabili, in quanto per la natura ed il grado d'invalidità "possono essere di pregiudizio alla salute e/o all'incolumità dei compagni di lavoro, oppure alla sicurezza degli impianti" e che risultano effettivamente incollocabili;
- è attribuita in aggiunta alla pensione fino al compimento del 65° anno di età, appunto un "assegno di incollocabilità" nella misura pari alla differenza fra il trattamento complessivo corrispondente a quello previsto per gli iscritti alla 1^ Cat. della Tab. "A" (senza superinvalidità), e quello complessivo di cui sono titolari, esclusa: l'Indennità di Accompagnamento e di Assistenza; con l'aggiunta dell'Assegno di Superinvalidità di cui alla Tab. "E" lettera "H";
- è concessa per un periodo da 2 a 4 anni, al termine del quale e dopo accertamenti sanitari, si procede ad una valutazione definitiva;
- ai sensi dell'art. 20, ultimo comma del DPR. 915/78, agli invalidi che fino al 65° anno abbiano fruito dell'Assegno di Incollocabilità, viene corrisposto d'ufficio, dal giorno successivo alla predetta data, un Assegno di pari importo a titolo "compensativo" per la mancata applicazione nei loro confronti delle disposizioni in materia di assunzione obbligatoria;
- gli invalidi provvisti di Assegno di Incollocabilità, sono assimilati a tutti gli effetti, a quelli ascritti alla 1^ Categoria della Tab. "A".


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda serraciro » mer ott 27, 2010 10:23 pm

Io mi sono dimesso senza attendere il provvedimento di dispensa dalla Polizia di Stato,nonostante ero stato dichiarato dalla C.M.O non idoneo permanentemente in modo assoluto ai servizi di Istituto.-5^ categoria ai fini di equo indennizzo ed a Vita ai fini pensionistici.- All'atto del congedo non mi e stata concessa la pensione ordinaria pi 1/10,in quanto avevo solo 27 anni di servizio utile- E secondo il Ministero non avevo diritto a pensione ordinaria-Ho fatto ricorso alla Corte dei Conti,il quale ha dato ragione al Ministero ,asserendo che la pensione in caso di dimissione non compete,se non si e raggiunto il massimo previsto dalla d:lvo 196/97-
Ho fatto domanda di pensione privilegiata, e mi e stata concessa una pensione percentualistica in base alla Categoria di pensione cioè la V pari al 60 % dell'ulltimo stipendio alla data delle dimissione giugno 2002- art.67 comma 2 T.U.1092/1973-con una pensione netta alla data del 2008 di euro 1430 netti,senza assegni familiari.-
A seguito di ciò ho chiesto l'assegno di incollocabilità che mi e stato concesso- Cioè un'altro assegno pari ad euro 17.850 con assegno di superinvalidità il tutto di questo assegno esente da ritenute IRPEF- Per un totale di una pensione netta mensile pari ad euro 3200 al mese- oltre alla ISA-
Nel mio caso e andata bene .perchè il mio assegno di incollocabilità e formato dalla differenza della pensione privilegiata di V categoria cioè il 60 % in godimento e quella di prima categoria 100% con assegno di superinvalidità-
Nessuno potrà percepire la pensione che percepisco io con l'assegno di incollocabilità- Perchè ai dispensati dal servizio piu o meno quasi tutti arrivano all'80% che poi con la privilegiata arrivano al 90 % tutto tassabile e quindi avreste un'assegno di incollocabilità pari al 10% esentasse con l'aggiunta dell'assegno di superinvalidità qualora spetta-
Spero di essere stato esauriente


Link sponsorizzati
serraciro
 

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda sardegna » mer ott 27, 2010 10:49 pm

vi ringrazio delle delucidazioni, appena al corrente vi farò sapere

saluti


Link sponsorizzati
sardegna
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 28
Iscritto il: gio ago 26, 2010 6:02 pm

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda sardegna » gio ott 28, 2010 2:11 pm

salve, stamane ho effettuato la visita, a loro dire consideranodo tutte le patologie, dovrebbero assegnarmi l'assegno d'incollocabilità.
Devo ammettere che ha influito molto sul giudizio (spero positivo), il grave episodio che ha causato la mia riforma dal servizio.
Per quanto riguarda la patente di guida a mia precisa richiesta, hanno riferito sia la commissione che gli specialisti che loro sono obbligati alla segnalazione, ma non ci dovrebbero essere problemi (probabilmente mi ridurranno i tempi).
Carissimi Ciro o Roberto sareste in grado di dirmi quanto eventualmente mi spetterebbe sulla pensione, considerando che percepisco la privilegiata a vita per una 8^ ctg, ed i tempi della definizione della pratica?

grazie Ciao


Link sponsorizzati
sardegna
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 28
Iscritto il: gio ago 26, 2010 6:02 pm

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda serraciro » gio ott 28, 2010 3:37 pm

Non conoscendo il tuo stipendio,-il tuo assegno di incollocabilità dovrebbe essere -La differenza tra quanto prendi di pensione ed il 100 % del tuo ultimo stipendio. inoltre se ti concedono anche l'assegno di superinvalidità tab e lettera H ,hai diritto all'assegno di superinvalidità,che per il 2010 e pari ad euro 3.967 annue ,esente da irpef-cosi anche la differenza tra la pensione che prendi e quella della 1^ categoria- < penso ad occhio più o meno il tuo assegno di incollocabilità dovrebbe aggirarsi intorno ai 600-650 euro mensili esentasse-< però mi sono mantenuto molto largo,perchè e tutto quanto rapportato allo stipendio all'atto del congedo grado e livello . A parte il mio caso che come ti ho spiegato e un caso particolare-Posso dire che un'ispettore superiore riformato con la 2 categoria di pensione, con livello 7 Bis,37 anni di servizio-prende come assegno di incollocabilita intorno ai 600 euro netti mensili-

Ma la patologia dello stato ansioso ti e stata riconosciuta come causa di servizio dalla C.M.O. e confermata dal Comitato di Verifica per le cause di servizio ?

Fammi sapere

Ciro


Link sponsorizzati
serraciro
 

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda sardegna » gio ott 28, 2010 4:05 pm

Ciao Ciro, confermo, lo stato ansioso , causa di riforma è stato riconosciuto SI dipendente, per quell'infermità percepisco oltre alla P.P.O. anche il beneficio economico R.D.117 e 120, equiparazione agli invalidi di guerra.
Come faccio ad ottenere l'assegno di super invalidità?


Link sponsorizzati
sardegna
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 28
Iscritto il: gio ago 26, 2010 6:02 pm

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda serraciro » gio ott 28, 2010 5:06 pm

L'unica tua patologia,che può essere positiva alla concessione dell'assegno di incollocabilità e lo stato ansioso, ed e previsto anche l'assegno di superinvalidità tab E lettera H -Il tuo Ministero qualora ritiene soddisfacente la motivazione della ULS,senza chiedere ulteriori chiarimenti al C.M.L del Ministero della Difesa,emetto dereto di pensione privilegiata di 1^ categoria con assegno di superinvalidità,che invia alla Corte dei Conti per la registrazione,ed il successivo invio all'INPDAP,per il pagamento con decorrenza dalla primo giorno del mese successivo alla domanda dell'assegno di incollocabilità-
I tempi non sono veloci- Io ho aspettato circa 12 mesi,ma conosco colleghi,che sono in attesa da circa tre anni, e logico che ti saranno dati gli interessi legali.
Loro per legge hanno 33o giorni di tempo per emettere il decreto, e trascorso tale periodo decorrono gli interessi legali.-

Quando avrai copia del verbale della ULS,che ti concedono l'assegno di incollocabilità,-Fai l'istanza per avere l'indennità speciale annua prevista dall'art.25 del D.P.R.915/1978-
Spero di averti dato tutte le informazioni utili-

Ciro


Link sponsorizzati
serraciro
 

Re: ASSEGNO INCOLLOCABILITA'

Messaggioda sardegna » gio ott 28, 2010 5:13 pm

grazie Ciro sei stato molto esauriente, speriamo che vada tutto OK


Link sponsorizzati
sardegna
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 28
Iscritto il: gio ago 26, 2010 6:02 pm

Re: Informazione riforma

Messaggioda serraciro » mer nov 10, 2010 10:18 pm

Cortesemente,nell'archivio di risposte,vi è qualcosa inerente al pagamento dell'iva al 4% per l'aquisto di autovettura,da parte di invalidi di servizio di 1^ categoria-
Poichè ritengo che spetta in quanto l'art.38 comma 5 della legge 448/98 la quale stabilisce che i grandi invalidi di guerra e quelli ad essi assimilati di cui all'art.14 del D.P.R.915/78,sono considerate persone con handicapp grave ai sensi dell'art.3 della legge 5.2.1992/104.-
Per cui gradire sapere se compete il diritto all'acquisto dell'auto con iva al 4%,essendo titolare di pensione privilegiata di 1^ categoria con assegno di incollocabilità-

Ringrazio chi può darmi una risposta-
ciro


Link sponsorizzati
serraciro
 

Re: Informazione riforma

Messaggioda Roberto Mandarino » mer nov 10, 2010 10:22 pm

Lo sconto dell'iva per l'acquisto dell' auto privata spetta ai grandi invalidi di servizio di 1^ categoria in possesso del Decreto di Pensione Privilegiata registrato dalla Corte dei Conti.


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

PrecedenteProssimo

Torna a CARABINIERI






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google Adsense [Bot] e 7 ospiti




CSS Valido!