Link sponsorizzati

Concorsi per laureati

Concorsi per laureati

Messaggioda Zimo » lun ott 28, 2013 8:09 pm

Ciao a tutti, seguo questo bel forum già da un po'. Finalmente mi sono deciso a scrivere per chiedere informazioni, e magari aprire un'eventuale discussione, su un tema che mi sta particolarmente a cuore, come subito scriverò. Chiedo in anticipo perdono se mi dilungherò un po', e chiedo scusa agli amministratori qualora tali questioni siano già affrontate in altri topic, ma ho cercato e non ho trovato risposta ai miei dubbi.

Sono laureato in giurisprudenza e mi chiedevo come poter entrare nel Corpo delle Capitanerie di Porto, che mi ha sempre attirato moltissimo. Vi dico già che mi sono informato e mi sono letto tutti i bandi usciti nell'ultimo anno e mezzo, quindi ho capito il discorso dei concorsi a nomina diretta, e dell'aufp. I miei dubbi erano più concreti, e speravo di trovare qui una risposta da qualcuno che magari ha già passato questa situazione, o lavora in guardia costiera, o comunque ha intenzione di affrontare questi concorsi.

Il punto è questo: se in un bando vengono messi a concorso 3 posti per nomina diretta (come nel bando 2013: 3 posti per Sottotenenti di Vascello, con requisito la laurea in giurisprudenza), e 2 di questi sono riservati a chi ha fatto l'aufp, c'è veramente e concretamente possibilità per un esterno di poter vincere questo concorso (in sostanza, dovrebeb arrivare primo in graduatoria)? O alla fin fine sono posti messi a concorso per integrare gli aufp? Perchè in tal caso mi potrebbe anche interessare cercare di entrare prima come aufp, e poi tentare il concorso per nomina diretta. In questo secondo caso sono effettivamente - e, ripeto, statisticamente, lasciando stare quindi eventuali spintarelle - maggiori le possibilità di farcela?

Tenete conto che ho la "fortuna" di essermi laureato quasi giusto, e al momento sto facendo la scuola per le professioni legali (che, una volta terminata, da bando dà qualche punticino in più in quanto specializzazione): insomma, a luglio 2013, a 26 anni, salvo imprevisti, avrei già laurea e specializzazione completata, quindi volevo capire se mi conviene puntare tutto (senza ovviamente precludersi altre strade, eh!) sui concorsi a nomina diretta, o fare il percorso - certamente più lungo ma forse più sicuro - dell'aufp.

Grazie in anticipo a chi avrà la voglia, e la pazienza, di rispondermi :)

P.S.: ovviamente sto parlando di possibilità in astratto, chiaro che non posso essere sicuro - anzi! - di passare, in concreto, ad es., le prove scritte piuttosto che le visite mediche o gli accertamenti attitudinali, ma da qualche parte si dovrà pur cominciare!
P.P.S.: non ditemi "potevi svegliarti prima e tentare di entrare in accademia", lo so bene, ma all'epoca volevo fare giurisprudenza in modo da aprirmi svariate possibili strade, dalla magistratura, alla dirigenza pubblica e privata, alla carriera prefettizia o da commissario di polizia (l'avvocatura, invece, no: non è mai stata il mio sogno).
Zimo
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 4
Iscritto il: lun ott 28, 2013 3:00 pm

Link sponsorizzati

Concorsi per laureati

 

Torna a CAPITANERIE DI PORTO - GUARDIA COSTIERA






Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

CSS Valido!